/ Eventi

Eventi | sabato 13 gennaio 2018, 11:26

Il costumista Ciacci svela il lato ‘hot’ del Festival: “E’ un grande bordello, se solo i bagni della sala stampa potessero parlare…”

In un’intervista a Gay.it il noto costumista Rai svela retroscena piccanti sulla settimana festivaliera in città

Articoli e immagini concessi da sanremonews.it

Articoli e immagini concessi da sanremonews.it

Mi piacerebbe vedere un DopoFestival più rosa, più pop, magari in diretta dalle camere d’albergo dei cantanti, perché è lì che succede la qualunque…negli Hotel c’è un gran via vai. Cantanti, gruppi che si sciolgono, gruppi che si ammucchiano, uomini con donne, donne con donne. I miei occhi, negli anni, hanno visto cose che voi umani, non potete neanche immaginare”.

Sono solo alcune delle dichiarazioni del costumista Rai Giovanni Ciacci in una lunga intervista rilasciata a Gay.it
Ciacci, noto per la sua collaborazione con il programma ‘Detto Fatto’, ha anche lavorato spesso al Festival e racconta alla rivista web alcuni retroscena ‘hot’ della kermesse.

A Sanremo si scopa sempre – ha aggiunto – anche in sala stampa se ne vedono delle belle, altro che Badoo o Grindr. Se solo quei bagni potessero parlare, cherie. Per gli addetti ai lavori, la settimana di Sanremo, è un po’ come la gita di terza media dove tutto è possibile. Una parte della città si trasforma improvvisamente in una sorta di club per scambisti di Jessica Rizzo”. 

Che sia realtà o fantasia solo i protagonisti possono saperlo.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore