/ Sport

Sport | 14 gennaio 2018, 00:31

Basket serie C Gold: Saronno interrompe la striscia vincente di Mortara

L'infortunio a inizio gara subito da Ferretti, condiziona non poco le rotazioni di coach Zanellati. Cacciani e Gurioli trascinano gli ospiti al blitz esterno

Basket serie C Gold: Saronno interrompe la striscia vincente di Mortara

Prima o poi doveva capitare la serata no per la Expo Inox Mortara, in striscia positiva da sei vittorie consecutive in campionato. La Robur Saronno sbanca il PalaGuglieri, per 70-75, trascinata dalle sue bocche da fuoco, che rispondono al nome di Cacciani e Gurioli, autori rispettivamente di 26 e 22 punti, autentiche sentenze dalla lunga distanza nella sfida di questa sera.

Va però sottolineato quanto abbia influito negativamente sull'esito dell'incontro, l'infortunio occorso dopo soli 3 minuti di gioco ad Alete Ferretti, costretto ad abbandonare dolorante il parquet, a causa di una forte distorsione a una caviglia. Un contrattempo non da poco, che ha privato coach Zanellati di un elemento chiave nelle rotazioni di Mortara, costringendo ad un impiego ingente in termini di minuti del lettone Sprude.

A corollario della già difficile situazione in casa gialloblu, vanno aggiunte le precarie condizioni di Dronjak e Rinaldi, che di fatto in settimana non si sono mai allenati per vari acciacchi al ginocchio e alla schiena. Eppure Mortara esce bene dai blocchi di partenza e fino all'infortunio di Ferretti conduce nel punteggio. La Robur allunga sul 12-21, ma la Expo Inox risponde con un eloquente 9-0, che riporta l'incontro sui binari dell'equilibrio.

All'intervallo lungo, il tabellone dice 36-30 per Mortara. L'avvio di ripresa è ancor più promettente, con il quintetto di Zanellati a raggiungere il + 7, sul 51-44, propiziato da Bossi. Saronno però rientra subito in partita ed è 53-53, Sprude e Rinaldi, firmano un 5-0, che suona quasi come l'ultimo canto del cigno. Mortara è ormai svuotata di energie psicofisiche e complici due falli tecnici fischiati a Pontisso e alla panchina, lascia strada alla vittoria della Robur, che firma il break decisivo a sentenziare l'esito dell'incontro sul definitivo 70-75.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore