/ Al Direttore

Al Direttore | martedì 30 gennaio 2018, 16:40

Rimozione contatore del gas di terzi sulla mia proprietà

Ci scrive un lettore sulle controversie di vicinato inerenti la gestione dell'apparecchio per rilevare il consumo del gas

Foto generica

Buongiorno, anni fa abbiamo consentito verbalmente da parte di mio suocero ( defunto ) al padre ( defunto ) del nostro vicino ( figlio ) di casa di installare il contatore del gas sulla nostra proprietà dentro al nostro giardino vicino al nostro cancello, premetto che ancora non sono passati 20 anni e il vicino non è residente nell’appartamento, ma viene spesso in villeggiatura nella sua abitazione. E stato consigliato anni fa di fare questa scelta perché nel suo cortile in comune di una palazzina senza condominio con più proprietari era in lite con uno di loro e così si e rifiutato di far passare i tubi nel cortile in comune e non trovando una soluzione, noi vicini di casa in confine con l’abitazione del nostro vicino abbiamo consentito di fare installare il contatore del gas e far passare la conduttura dei tubi a fianco al nostro giardino. Dopo diversi anni, le cose sono cambiate i proprietari hanno smesso di litigare ed hanno fatto dei lavori di restauro nella palazzina del nostro vicino facendo anche dei nuovi impianti della rete gas ed è stato consigliato anche il nostro vicino di spostare sia il contatore ed impianto tubi sulla sua proprietà del cortile in comune nella sua palazzina. Il nostro vicino si è rifiutato dicendo che l’impianto stava bene sulla nostra proprietà ed non aveva nessuna intenzione di fare delle spese per riportare tutto l’impianto nel suo cortile di proprietà, considerando anche che l’impianto che parte dal suo contatore e passa sotto al nostro giardino fino alla sua abitazione è stato fatto senza rispettare le norme di sicurezza e noi abbiamo necessita di fare dei lavori di ristrutturazione per posizionare i nostri contatori gas, in più siamo penalizzati dal fastidio che questo vicino ci arreca da tanti anni ogni volta che deve chiudere e aprire la valvola del contatore, passando sulla nostra proprietà aprendo il nostro cancello ogni volta che viene in villeggiatura nel suo appartamento. Chiedo gentilmente un consiglio su come agire senza andare per vie legali, posso segnalare il problema alla agenzia proprietaria del contatore gas e segnalare che l’impianto tubi sottoterra fino all’abitazione del nostro vicino non è a norma? Grazie e buon lavoro.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore