/ Al Direttore

Al Direttore | 19 marzo 2018, 16:33

Sono qui per lamentarmi, vi avverto

Riceviamo e pubblichiamo

Sono qui per lamentarmi, vi avverto

Salve, il titolo già dice molto. Ho 20 anni, ma sembra che io abbia vissuto per qualcosa come due secoli.

Non ho problemi gravi o motivi che facciano scalpore per cui lamentarmi. Per intenderci: ho una casa, una famiglia, sono in salute e anche se siamo in ristrettezze economiche nessuno mi chiede di lavorare per pagarmi l’università.

Tuttavia, a me non interessa nulla. E per nulla intendo NULLA. Sono sempre stanca, anche se nell’ultimo mese non ho fatto assolutamente niente. Le ultime settimane in modo particolare sono state vuote come non mai… e questa cosa mi trasmette tanta ansia, perché una parte di me non desidera altro che essere utile e produttiva, ma niente sembra stimolarmi. Non fraintendete: non è pigrizia verso lo studio. Ho la media del 28, per farvi capire. 

Ecco, magari qualcuno adesso avrà pensato che io l’abbia esplicitato per vantarmi. E invece, purtroppo (e sottolineo purtroppo), non me ne frega niente di questi voti. Di solito sono felice i primi cinque secondi, poi inizio a pensare che sia stata solo fortuna o che non me lo merito, perché la mia persona non merita niente.

Ora starete pensando “devi trovarti degli hobby, delle ambizioni”. Il problema è che io le avevo. Provavo tanta passione verso la materia che sto studiando all’università e anche per altre cose, come il disegno. Ma da un po’ a questa parte anche queste cose che prima mi rendevano felice, ora sembrano solo qualcosa che devo portare avanti perché sono tutto ciò che ho. Ma talvolta mi stressano, invece di rilassarmi.

Ho provato anche a fare esercizio fisico, ci provo ancora, in effetti. Ma non serve a molto, anche mentre faccio sport penso che sto perdendo il mio tempo e che non ne vale la pena.

Penso spesso che il problema è che mi servirebbero una compagna o un compagno (sono incerta sui miei gusti sessuali, se ve lo stavate chiedendo). Il fatto che io sia vergine mi pesa un po’. Ho avuto qualche storia, ma a livello sessuale è sempre stato tutto molto superficiale. A volte penso alla mia ex e anche se so di non amarla più, mi manca.

Passando ad altro, ho un buon numero di amicizie. Ma sono una sociopatica e non so relazionarmi con loro. Anche se sono grandiosi e non li sostituirei mai, quando li vedo dal vivo sono costantemente in uno stato di ansia e spero che tutto finisca presto, in modo che io possa rinchiudermi in casa e stare da sola.

Fine del lamento, grazie a chi è arrivato fin qua

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore