/ Eventi

Eventi | 19 aprile 2018, 10:33

Il Forum di Assago ai piedi di Roger Waters

Siamo stati al concerto dell'ex leader dei Pink Floyd: sensazionale

Il Forum di Assago ai piedi di Roger Waters

Qualcuno storcerà il naso per l’assenza di David Gilmour e dei (rimasti) componenti dei Pink Floyd di un tempo. Qualcuno contesterà la scaletta (peraltro bellissima e intensa), qualcuno avrà dai ridire sui musicisti..

Ma resta il fatto che la prima tappa milanese dell’Us and Them Tour di Roger Waters, il primo genio creativo dei Floyd assieme a Syd Barrett a partire dagli anni Sessanta, giunto all’età di 74 anni (75 a settembre), ha letteralmente mandato in visibilio gli 11 mila fan accorsi ( due date al Forum, poi Casalecchio di Reno, a luglio Lucca e Roma: da non perdere, fidatevi).

La versione classicamente anti militarista e apertamente contestatrice di Donald Trump (definito ‘Pig’, maiale, al culmine di una durissima invettiva visionario-musicale) dipenda da molti fattori: Waters è pur sempre un figlio degli anni Sessanta e della contestazione, inoltre rimase orfano di padre a 1 anno proprio per colpa di una guerra (il genitore era un pilota aereo morto in Italia nel 1944, lo ricorda nello struggente docu-film di qualche anno fa).

Rispettiamo ma non condividiamo in toto, certo la critica al lancio dei missili in Siria è forte ed anche coraggiosa, ma quello che resterà per sempre nella mente e nell’anima dei fan presenti ieri è l’assoluta, incontenibile magia evocatrice della musica e dei testi di capolavori destinati a durare per secoli, come quasi tutte le tracce di The dark side of the moon, che a distanza di 45 anni e 50 milioni di dischi venduti resta importante come la Nona di Beethoven.

La leg europea del tour ‘’Us + Them’’ di Roger Waters  ha preso il via lo scorso 13 aprile da Barcellona, e terminerà il 31 agosto a Mosca.  In autunno lo show tornerà in Sud e Nord America per le date conclusive della tournée. Le date di Milano e di Bologna non saranno le uniche previste in Italia: l’ex cantante dei Pink Floyd ha annunciato uno show a Lucca, l’11 luglio, e uno al Circo Massimo di Roma, il 14 luglio, per il suo “Us+Them – Open Air 2018”. L’imponente versione outdoor della tournée è caratterizzata da una produzione spettacolare con effetti speciali e un palco che riproduce la Battersea Power Station di Londra, evocativo della storica copertina di Animals, altra pietra miliare dei Pink Floyd.

Ma anche quella indoor è stata di forte impatto, strappando applausi a scena aperta al pubblico milanese di ieri.

La band che affianca Waters è composta da Joey Waronker, Gus Seyffert, Jonathan Wilson,  Drew Erickson, Jess Wolfe & Holly Laessig, Ian Ritchie, Jon Carin e Dave Kilminster.

“Trent’anni fa, mentre girava l’America surclassato dal tour di Pink Floyd, Roger Waters diceva: “Sono in competizione con me stesso e sto perdendo”. Oggi, al suo primo tour abbinato a un album nuovo dai tempi di “Radio K.A.O.S.”, quando ancora c’era il Muro di Berlino, non ha alcuna intenzione di perdere. Ha perciò messo in piedi un concerto spettacolare, ben calato nel suo immaginario, interpretato da una band robusta, con un repertorio imbattibile, privo però dell’audacia e della complessità che gli hanno fatto guadagnare l’appellativo di genio creativo”, ha scritto Rockol questa mattina.

Non sappiamo.. Sappiamo solo che il finale, con l’esecuzione di Mother e Comfortably Numb, ha permesso anche solo per un attimo di compiere il rito magico di ‘vedere’ sul palco Barrett, Gilmour, Wright e Mason.

Come ogni leggenda che si rispetti, il passare degli anni sta facendo dei Pink Floyd un che di mitologico. Com’è giusto che sia. Si replica stasera ore 21. Non mancate (se potete).

Fabrizio Provera

SCALETTA

Parte 1

Speak to Me / Breathe
One of These Days
Time / Breathe (Reprise)
The Great Gig in the Sky
Welcome to the Machine
Déjà Vu
The Last Refugee
Picture That
Wish You Were Here
The Happiest Days of Our Lives
Another Brick in the Wall, Part 2 / Another Brick in the Wall, Part 3

Parte 2

Dogs
Pigs (Three Different Ones)
Money
Us and Them
Smell the Roses
Brain Damage
Eclipse

Mother
Comfortably Numb

Articolo in collaborazione con www.ticinonotizie.it

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore