/ Attualità

Attualità | mercoledì 16 maggio 2018, 10:30

Milano-Mortara: bus sostitutivi sospesi da azienda consorziata, non da Trenord

Troppa delinquenza a bordo autobus, corse possibili solo con guardie

Trenord ha costituito un consorzio per effettuare il servizio di bus sostitutivi (Consorzio Elio).

Nello specifico caso della Milano-Mortara, il soggetto consorziato, incaricato di effettuare i bus notturni MI647 e MI651, il 22 dicembre 2017 ha comunicato, a seguito di ripetuti atti di vandalismo e di minacce nei confronti degli autisti, la sospensione delle due corse nelle giornate festive e prefestive.   Trenord ha più volte sollecitato il rispetto del mandato consortile, senza ottenere disponibilità.  

Reperita in via provvisoria e con urgenza un’altra società che ha effettuato le corse notturne dal week end 23-26 dicembre 2017 ed in tutti i fine settimana fino al 4 febbraio 2018, dopo l’ennesimo raid vandalico, anche questa il 6 febbraio ha comunicato la propria indisponibilità causando la sospensione delle corse nelle notti del 10 e dell’11 febbraio. Trenord ha dato immediatamente comunicazione ai Clienti.  

A quel punto Trenord, benché non rientri nelle proprie competenze, s’è vista costretta a organizzare servizi di vigilanza privata, nel piazzale antistante la stazione ferroviaria di Milano Porta Genova, in corrispondenza con il punto di arrivo e partenza dei bus. La consorziata, a sua volta, provvedeva alla scorta privata a bordo degli autobus.  

Quanto al servizio ferroviario della linea Milano-Mortara-Alessandria, a valle dei potenziamenti infrastrutturali realizzati da RFI, la puntualità dei treni dall’inizio del 2018 si è attestata all’86%, rispetto all’84% del 2017.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore