/ Sport

Sport | giovedì 17 maggio 2018, 15:53

Tennis, Internazionali BNL d'Italia: Fognini non trema e batte Gojowczyk

Il 31 enne ligure, regola con un doppio 6-4 il tedesco e per la prima volta in carriera raggiunge i quarti di finale nel Masters 1000 di Roma. Domani (venerdì) sfiderà alle 12 sul Centrale, Rafa Nadal grande favorito per la vittoria del torneo sulla terra rossa del Foro Italico

Foto Antonio Costantini

Foto Antonio Costantini

Era la più classica delle prove del nove, ma Fabio Fognini questa volta non ha tradito le attese e in 1 ora e 35, ha spento le velleità del tedesco Peter Gojowczyck (n.53 del mondo) con un eloquente 6-4 6-4.

Oggi si è vista una prova di maturità da parte del ligure, che centra così il suo primo quarto di finale in carriera a Roma, L'azzurro dopo un inizio un po' contratto, quando si è trovato sotto per 4-2, ha alzato il livello del proprio gioco con pazienza certosina senza avere quelle reazioni che spesso in passato gli sono costate care contro avversari carneadi come il teutonico (dal nome impronunciabile) incontrato oggi sul Centrale del Foro Italico. Quattro giochi consecutivi giocati uno meglio dell'altro, hanno restituito alla sfida quella dimensione annunciata alla vigilia, con Fogna nettamente superiore al tedesco sotto ogni punto di vista.

Nel secondo set, dopo diverse occasioni non capitalizzate dai due giocatori, l'azzurro compie l'allungo decisivo sopra per 5-4, grazie a uno splendido passante lungolinea che lo consegna nei migliori 8 tennisti di questa edizione 2018 e fa esplodere di gioia il pubblico del Centrale, che domani nei quarti di finale, sogna chissà qualcosa in più che solo una semplice bella figura contro Sua Maestà, Rafa Nadal, insomma quello che a queste latitudini chiamano "un ciangattino" alias sgambetto da compiere sul giocatore più vincente del tennis moderno su terra battuta.

E c'è già da immaginare un Centrale stracolmo in ogni pertugio possibile, domani (venerdì) in una sfida che si annuncia da "Mezzogiorno di fuoco", visto che per la terza volta consecutiva su tre incontri, gli organizzatori hanno deciso di mettere Fognini in campo alle 12. E' solo una questione di cabala? Magari chissà...presto lo scopriremo.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore