/ Sport

Sport | giovedì 17 maggio 2018, 16:24

Tennis, Internazionali BNL d'Italia: Fognini: "Rafa? so come farlo andare a casa scontento"

In conferenza stampa, l'azzurro ammette le difficoltà incontrare ad inizio del match odierno contro Gojowczyk, ma allo stesso tempo è convinto di poter impensierire Nadal, domani (venerdì) alle 12, nei quarti di finale del torneo capitolino

Foto Antonio Costantini

Foto Antonio Costantini

"Oggi più che la prestazione mi interessava portare a casa il match - spiega Fognini - sono partito più teso che gli altri giorni e credo si sia notato, specie nel secondo set. Ora l'importante è recuperare bene fisicamente per domani. Gojowczyk lo conoscevo poco, sapevo che gioca molto piatto sul rovescio e inizialmente ho faticato molto a prendere il tempo giusto sulla palla. Poi sono riuscito a reagire e dal 2-4 ho infilato 4 games consecutivi che mi hanno galvanizzato. Certo è un giocatore che preferirei non incontrare mai sul veloce. Se domani dovessi incontrare Rafa? (Nadal ndr) alcune volte l'ho mandato a casa scontento, - sorride Fogna -, è il più grande di tutti i tempi sulla terra battuta indiscutibilmente, ma intanto deve ancora battere Shapovalov un 19 enne, di cui sentiremo parlare molto in futuro. Sull'attuale rapporto con coach Franco Davin, Fognini è molto chiaro: "Rispetto a Perlas, Franco parla molto di meno, Josè continuava non riuscivo quasi a fermarlo a volte talmente parlava. Sono entrambi grandi coach, - conclude Fabio - ma con Davin sento di aver fatto la scelta giusta, sentivo il bisogno di nuovi stimoli e poi basta vedere il curriculum di giocatori che ha allenato nel recente passato e i risultati che hanno ottenuto per capire il valore di Franco".

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore