/ Sport

Sport | mercoledì 06 giugno 2018, 22:00

Basket C Gold, Vigevano strapazza Saronno e finalmente vola in serie B!!!

Prestazione implacabile dei ducali che non danno scampo ai padroni di casa (69-94) e dopo 38 successi consecutivi senza sconfitte, conquistano meritatamente la promozione nel campionato cadetto. L'altra promossa è la Juvi Cremona che passa nettamente sul parquet di Iseo (57-81)

Un trionfo un autentico trionfo quello della ForEnergy Vigevano che travolge letteralmente la Robur Saronno per 69-94 e centra la tanto attesa quanto meritata promozione in serie B, meritata sotto ogni punto di vista per la compagine ducale che ha riscritto tutti i libri dei record della C Gold.

Un successo a tutto tondo frutto di una perfetta organizzazione societaria a partire dalla dirigenza ducale fino all'ultimo dei magazzinieri, ma se proprio dobbiamo trovare un protagonista su tutti è da ascrivere al "comandante" coach Paolo Piazza che si è confermato un autentico mister promozione. Sarebbe però riduttivo fermarsi al coach dei ducali per esaltare il successo di Vigevano, c'è una squadra i cui 9/10 sarebbero titolari in molte altre piazze della C Gold. C'è un'infermeria che fortunatamente in questa stagione è rimasta quasi sempre con il lucchetto ben chiuso a chiave.

C'è una città che respira da sempre pallacanestro di livello e che vive ogni incontro come se fosse un rito imperdibile, un rito collettivo che unisce grandi e piccini è proprio il caso di dirlo ogni domenica alla mitica "Carducci" alias PalaBasletta e non solo...E ora questa promozione in serie B riporta i gialloblu in un campionato che è mancato a troppo tempo a queste latitudini e nel quale i ducali meritano di esserci per quanto mostrato durante tutta la stagione. Il "comandante" Piazza ha ripetuto l'exploit compiuto a Piacenza alcuni anni fa e pur non avendo in squadra i Boni e gli Sconocchini di quell'esperienza ha potuto gestire sapientemente un'autentica corazzata in ogni ruolo del roster.

Parlare della partita risulta difficile, perché partita in realtà non c'è mai stata, se gara 1 era stata sofferta fino a 3 minuti dalla fine, nel secondo capitolo dell'atto finale, Vigevano ha dominato in lungo e in largo  sin dall'inizio alla fine con Ferri e Boffini chirurgici dalla linea dei 3 punti, a fine primo tempo saranno 11 triple su 20, che hanno annichilito le velleità di Saronno, sostanzialmente costretta a fare da sparring partner per i restanti 20 minuti. I soli Degrada (ex Edimes Pavia) e Gurioli hanno cercato di opporsi allo strapotere di Vigevano incontenibile sia da fuori area che nel pitturato. Il secondo tempo è stato un lungo garbage time, nel quale Saronno ha cercato di limitare i danni e Vigevano ha dettato i tempi di gioco a proprio piacimento.

Tutti a referto ad eccezione di Bottacin, con Ferri top scorer a referto con 21 punti e 7 su 8 dalla lunga distanza e Grugnetti, che a dispetto di una schiena apparentemente claudicante ha piazzato 16 punti con un 6 su 7 da 3 punti. Alla fine è una vera e propria apoteosi con i tifosi gialloblu ha sventolare sciarpe e vessilli di ogni tipo inneggiando: "Ce ne andiamo ce ne andiamo ce ne andiamo in serie B!!!", come dargli torto...

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore