/ Attualità

Attualità | mercoledì 13 giugno 2018, 11:10

Massimo Garavaglia viceministro all’Economia

Nel Governo entrano anche il piemontese Davide Crippa e Stefano Buffagni

Dopo che la notizia era stata diffusa dal Sole 24 Ore e dal tg di La7, poche ora fa la nota ufficiale: Massimo Garavaglia, classe 1968, già sindaco di Marcallo dal 1999 al 2009, è stato nominato Viceministro all’Economia del governo di Giuseppe Conte.

Deputato dal 2006, senatore dal 2008 e assessore regionale all’Economia di Regione Lombardia dal 2013 al 2018, Garavaglia è stato eletto senatore nel collegio di Legnano.

La sua esperienza e la conoscenza dei palazzi romani hanno favorito certamente l’importante nomina, che fa dell’ex borgomastro marcallese (ed ex alunno del Liceo Bramante, successivamente laureatosi all’Università Bocconi) uno degli elementi chiave del nuovo esecutivo.

Entrano  nel governo anche il piemontese Davide Crippa ed il milanese Stefano Buffagni, entrambi del Movimento 5 Stelle.

Di seguito la nota ufficiale diffusa dal Governo.

Il Consiglio dei ministri ha nominato 45 Sottosegretari di Stato, nei limiti imposti dalla legge. Si legge nella nota di palazzo Chigi.

Alla presidenza del Consiglio dei ministri: Guido Guidesi, Vincenzo Santangelo, Simone Valente (Rapporti con il parlamento e democrazia diretta); Mattia Fantinati (Pa); Stefano Buffagni (Affari regionali e autonomie); Giuseppina Castiello (sud); Vincenzo Zoccano (Famiglia e disabilità); Luciano Barra Caracciolo (Affari europei); Vito Claudio Crimi (Editoria); Vincenzo Spadafora (Pari opportunità e giovani).

Agli Esteri: Emanuela Claudia del Re; Manlio Di Stefano; Ricardo Antonio Merlo; Guglielmo Picchi.

All’Interno: Stefano Candiani; Luigi Gaetti; Nicola Molteni; Carlo Sibilia.

Alla Giustizia: Vittorio Ferraresi; Jacopo Morrone. Alla Difesa: Angelo Tofalo; Raffaele Volpi.

All’Economia: Massimo Bitonci; Laura Castelli; Massimo Garavaglia; Alessio Mattia Villarosa.

Allo Sviluppo economico: Andrea Cioffi; Davide Crippa; Dario Galli; Michele Geraci.

Alle Politiche agricole alimentari e forestali: Franco Manzato; Alessandra Pesce.

All’Ambiente, tutela del territorio e del mare: Vannia Gava; Salvatore Micillo.

Alle Infrastrutture e trasporti: Michele Dell’Orco; Edoardo Rixi; Armando Siri.

Al lavoro e le politiche sociali; Claudio Cominardi; Claudio Durigon.

All’Istruzione, università e ricerca: Lorenzo Fioramonti; Salvatore Giuliano.

Ai Beni e attività culturali e il turismo: Lucia Borgonzoni; Gianluca Vacca.

Alla Salute: Armando Bartolazzi; Maurizio Fugatti.

Articolo in collaborazione con www.ticinonotizie.it

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore