/ Cronaca

Cronaca | venerdì 13 luglio 2018, 12:37

Casorate Primo, arrestato un 45 enne dopo una rapina da 40.000 euro in tabaccheria

I fatti per i quali è accusato l'uomo risalgono allo scorso mese di maggio

I  Carabinieri della Stazione di Casorate Primo (PV), collaborati dal personale del Nucleo Investigativo e Radiomobile della Compagnia di Pavia, hanno dato esecuzione ad ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall’Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Pavia nei confronti di un 45 enne residente in paese gravato da precedenti di polizia e ritenuto responsabile del reato di rapina in concorso.

L'uomo, in base a quanto emerso nel corso di complessa attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pavia e che nelle immediate battute iniziali ha visto altresì la collaborazione della Squadra Mobile di Pavia, è ritenuto responsabile della rapina perpetrata nella mattinata del decorso 4 maggio 2018 in danno del titolare della ricevitoria e tabaccheria “Punto Casa Fortuna” di Casorate Primo.

Nella circostanza il malcapitato, dopo breve colluttazione con due soggetti travisati armati di pistola e taglierino, a bordo di furgone Ford Transit bianco poi risultato asportato in Bubbiano (MI) il precedente 11 marzo, si era visto costretto a consegnare una valigetta contenente 40000 euro in contanti, costituenti il provento della propria attività commerciale, che di lì a poco avrebbe dovuto depositare presso la limitrofa filiale bancaria, rimanendo ferito alla testa ed alla mano, con lievi lesioni giudicate guaribili in 10 giorni.

Al termine degli atti di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Pavia, mentre tuttora al vaglio dell’Autorità Giudiziaria risulta essere la posizione del proprio complice.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore