/ Al Direttore

Al Direttore | venerdì 20 luglio 2018, 10:43

Treni, ‘Abbiategrasso come Parigi’: Pirola e Zyme rilanciano l’idea

Egregio Direttore,

è notizia di questi giorni che il Presidente della Regione Lombardia Fontana sarebbe intenzionato a guardare al modello Parigi per garantire investimenti e migliorare il servizio di treni suburbani http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/lombardia-notizie/DettaglioNews/2018/07-luglio/9-15/trenord-fontana-modello-parigi

ZYME – che sin dalla sua nascita ha sempre considerato i numerosi problemi che affliggono in particolare la linea ferroviaria MiMoAl – è profondamente convinta che sia indispensabile ispirarsi a modelli di trasporto già altamente performanti sull’esempio di altre città europee, Parigi e Londra in primis a cui Milano non avrebbe nulla da invidiare. Seppur con notevole ritardo da parte delle Istituzioni rispetto alle aspettative dei pendolari, ci fa piacere constatare che una riflessione in tal senso che va esattamente nella direzione di quanto ZYME sosteneva e sostiene, possa oggi essere considerata.

In tal senso era stata prodotta anche una testimonianza tracciata in un video che rialleghiamo (e che risale al settembre 2014, quasi 4 anni fa) dove si dimostra che una cittadina della periferia parigina del tutto paragonabile ad Abbiategrasso (Maisons Laffitte, circa 30 mila abitanti, a circa 20 km da Parigi come lo è Abbiategrasso rispetto a Milano) veniva collegata con frequenza di treni estremamente efficiente (ogni 10 minuti circa) anche a tarda sera con Parigi.

Cfr il filmato al link https://www.youtube.com/watch?v=llzJDjnVgQM

Un servizio di tale genere non è peraltro valido solo per i pendolari: un collegamento virtuoso ed affidabile porterebbe in senso lato valore aggiunto alle cittadine della periferia (come appunto Abbiategrasso) che potrebbe diventare un centro di riferimento per investimenti, convegni, sedi distaccate di grandi aziende, polo universitario esterno, centro di ricerca, polo per l’innovazione tecnologica, circuito culturale che punta a valorizzare altri Comuni limitrofi a 15 minuti circa di percorrenza da Milano su treni moderni e sicuri.

Questa non è fantascienza ma realtà, visto che in altri Paesi è la regola.

È anzitutto necessaria una volontà politica, una rivoluzione culturale che si associ ad una capacità di visione che vada al di là di interessi ristretti di cui troppo spesso la stesse amministrazioni locali sono state vittime, avallando di fatto una situazione negativa dei trasporti non più sopportabile in una realtà che vorrebbe definirsi moderna.

È ora importante che dalle parole si passi ai fatti.

Claudio PIROLA per ZYME – Associazione politico-culturale in Abbiategrasso

Lettera in collaborazione con www.ticinonotizie.it

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore