/ Cronaca

Cronaca | sabato 04 agosto 2018, 13:52

Aggressione assurda a Vittuone: donna presa a pugni, il marito spinto giù dalle scale

È successo questa mattina in un palazzo di via Bixio

Aggressione assurda a Vittuone: donna presa a pugni, il marito spinto giù dalle scale

Due persone in ospedale. Marito e moglie sulla settantina, lui in codice rosso e lei in codice giallo. Elitrasportati entrambi al san Gerardo di Monza. Vittime dell’aggressione assurda da parte del vicino di casa.

È accaduto questa mattina in un palazzo di Vittuone di via Nino Bixio. L’aggressore ha circa 50 anni ed è di nazionalità albanese. Stava traslocando con la sua famiglia da quell’appartamento per andare a vivere altrove. Questa mattina erano in corso le operazioni di trasloco. Per motivi sconosciuti l’uomo di nazionalità albanese ha cominciato ad imprecare. E la vicina, temendo che ce l’avesse con loro, è uscita di casa.

L’albanese in passato ha dato diverse dimostrazioni di instabilità, tanto che la moglie e il figlio a volte si rifugiano proprio dai vicini. E questo al 50 enne non andava bene. Fatto sta che, questa mattina, ne è nata una discussione degenerata in aggressione nei confronti della donna presa a pugni e di suo marito spinto giù dalle scale. È proprio quest’ultimo ad avere avuto la peggio riportando una brutta ferita alla testa.

Sono giunti sul posto ambulanze ed elisoccorso. E i carabinieri che stanno ricostruendo l’accaduto. L’albanese si è recato lui stesso alla caserma dei carabinieri di Sedriano per costituirsi. Proprio in questo momento sono in corso gli accertamenti da parte dei militari. (Foto Roby Garavaglia)

Articolo in collaborazione con www.ticinonotizie.it

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore