Eventi - 24 settembre 2018, 16:58

Al via oggi la Notte dei Ricercatori di Pavia e domani "Il Mare in Piazza" alla Scuola IUSS

In streaming tra i fondali, alla Scuola IUSS si guidano le riprese di un vero e proprio documentario in diretta audio-video dai fondali di Portofino. Un’immersione nei meravigliosi fondali nell’Area Marina Protetta di Portofino, in diretta alle 21 di martedì 25 settembre con la Sala del Camino di Palazzo Broletto. Un’avventura unica per il pubblico partecipante, che potrà guidare le riprese di un vero e proprio documentario della vita sottomarina girato da uno dei più esperti video-operatori subacquei.

Al via oggi la Notte dei Ricercatori di Pavia e domani "Il Mare in Piazza" alla Scuola IUSS

Per un’intera settimana a partire da oggi lunedì 24 settembre, fino a sabato 29, Pavia si trasformerà in un laboratorio di scienza aperto a tutti grazie al progetto nazionale SHARPER, coordinato nella nostra città da INFN Pavia con il coinvolgimento di Comune, Università degli Studi, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica (CNAO), Istituto di Genetica Molecolare di CNR, Scuola Universitaria Superiore IUSS, ADARA-Astrobrallo e Camera di Commercio.

Il collegamento con Luca Tassara, tra i video-operatori subacquei più esperti, che da vent’anni porta il pubblico in diretta in fondo al mare con la cooperativa Ziguele, scatterà poco dopo le 21 di domani sera, martedì 25 settembre. A introdurre la serata sarà Andrea Tiengo, professore associato di Astronomia e Astrofisica alla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, che accoglierà il pubblico prima di passare la parola a Giuliano Greco, biologo marino da anni impegnato nel diffondere la cultura scientifica con Scientificast - il primo podcast indipendente a tema scientifico in Italia - e a Maddalena Fava, istruttrice subacquea nonché socia fondatrice di Ziguele.

Con una maschera granfacciale, che gli permetterà di interagire via microfono con il pubblico in sala a Palazzo Broletto, Luca Tassara si immergerà nelle acque di fronte al promontorio di Portofino, tra i 10 e i 30 metri di profondità dove, come ci spiega Giuliano Greco, «si possono incontrare le forme di vita più appariscenti».

L’Area Marina Protetta di Portofino, d’altronde, è tra le più belle e famose d’Europa, «il tratto di mare di fronte al promontorio di Portofino è tra i più ricchi di biodiversità nel Mediterraneo», ci spiega ancora Greco. Gorgonie e coralli, cernie e stelle marine, polpi e murene, scorfani, lumache di mare e chissà cos’altro si potrà vedere martedì sera in streaming dalla Sala del Camino. «Diversamente da quel che si potrebbe pensare», continua il biologo marino, «di notte i fondali dei nostri mari si mostrano in tutta la loro bellezza, infatti certe specie animali che si nascondono durante le ore diurne, in quelle notturne escono allo scoperto per andare a caccia». Una ragione in più per non perdersi la serata di martedì 25 settembre, anche perché il pubblico potrà dirigere le riprese di questo straordinario documentario in diretta della vita sottomarina. Collegato a un cavo che trasmetterà dal fondo del mare i segnali audio-video a un computer, come in una videochiamata su skype, il video-operatore subacqueo potrà soddisfare le richieste del pubblico, indirizzando la telecamera laddove la curiosità degli spettatori sarà più attirata dalle suggestioni offerte in diretta dall’ambiente sottomarino. Insomma, una vera e propria immersione in mare, così vicino a Pavia come mai si era visto.      

Ricordiamo infine oggi il primo appuntamento con il Caffè Scientifico, aperto fino a giovedì 29 dalle 18 alle 21, quando chi passerà per piazza della Vittoria potrà fermarsi a chiacchierare con i ricercatori sui temi caldi della ricerca.

Sempre oggi, in Santa Maria Gualtieri, l’appuntamento serale e immancabile con Botta di Coulomb, quiz scientifico a squadre con domanda a risposta multipla organizzato dall’Associazione Italiana Studenti di Fisica.

Ti potrebbero interessare anche:

SU