/ Cronaca

Cronaca | 10 ottobre 2018, 13:03

Vigevano: e' caccia al pirata della strada che ha investito una bimba e poi è fuggito

Il fatto è accaduto domenica scorsa nei pressi della chiesa di Cristo Re nella zona della Brughiera

Vigevano: e' caccia al pirata della strada che ha investito una bimba e poi è fuggito

Stava andando a messa con i genitori, quando improvvisamente una Renault Clio bianca l'ha investita caricandola per pochi metri sul cofano, una bimba di 10 anni si è così fratturata un metatarso del piede con una prognosi di circa tre settimane, ma fortunatamente senza ulteriori grandi conseguenze, se non un comprensibile grande spavento per sé e per i genitori che hanno assistito sgomenti alla scena che si è consumata rapidamente davanti ai propri occhi increduli.

Ora però è caccia al pirata della strada che si è dileguato con la propria utilitaria invece di prestare soccorso dopo aver investito la piccola. 

Barba folta brizzolata, tuta e berretto scuro, età apparente 45-50 anni, è l'identikit dell'uomo che i carabinieri di Vigevano, coordinati dal maggiore Emanuele Barbieri, stanno ricercando da domenica mattina, quando è accaduto l'episodio nei pressi della chiesa di Cristo Re situata nella zona della Brughiera.

La bimba abitualmente frequenta la funzione religiosa della domenica con i propri genitori e quella di domenica scorsa era particolarmente sentita, per la presenza in visita pastorale, del vescovo della Diocesi di Vigevano Maurizio Gervasoni. 

Il pirata della strada, con la Clio bianca, potrebbe avere però le ore contate, alcuni testimoni oculari presenti nel momento dell'impatto fra l'auto e la bimba, avrebbero già fornito alcuni dettagli più precisi dell'uomo come ad esempio qualche numero della targa e un ruolo importante nell'identificazione del colpevole, potrebbero giocarlo le telecamere di videosorveglianza installate nella zona attraversata dalla piccola utilitaria durante la fuga.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore