/ Al Direttore

Al Direttore | sabato 13 ottobre 2018, 15:05

Servizi orrendi Asl

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO INTEGRALMENTE

Servizi orrendi Asl

"Mi presento Mi chiamo Paola, ho 56 anni, e da 5 anni vivo a Vigevano.

Quattro anni fa ho subito un intervento di ileostomia, alla clinica Beato Matteo di Vigevano. Dopo quattro anni, di sofferenza, sono venuta a sapere che questo intervento non andava fatto, per la patologia, e la diagnosi risultata. Ma appartenente questo. Il motivo in cui vi scrivo è perché sto subendo, un'ingiustizia, da parte dell'ASL, la quale non rispetta le leggi. Io per l'intervento eseguito, necessitò di presidi di raccolta Intestinale.

La legge dice che per la ileostomia, spettano 15 placche, e 90 sacchetti. Al che a me sono anni che me ne vengono dati 10 placche, e 60 sacchetti. Questa mancanza di materiale necessario, mi porta ad avere seri disagi, come ritrovarmi sempre in condizioni pessime, quando il presidio non tiene, quindi più delle volte devo tornare all'ASL per elemosinare qualche avanzo di altri pazienti, dal momento che non hanno quello che uso io.

Quindi tutte le volte sono discussioni, ma senza risultati. Perciò, non mi sembra giusto nei confronti delle persone ammalate, prendersi gioco, dandosi le colpe l'uno con l'altro, e i pazienti ci vanno di mezzo, per le loro incapacità di svolgere bene il lavoro. Ritengo che sia una MOSTRUOSA  REALTÀ e che gli abitanti di Vigevano sappiano che servizio SCHIFOSO ABBIAMO".

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore