/ Attualità

Attualità | mercoledì 05 dicembre 2018, 20:25

La Commissione speciale “Situazione carceraria in Lombardia”, presieduta da Gian Antonio Girelli (PD) ha incontrato i Direttori delle Case circondariali di Pavia Stefania D’Agostino e di Vigevano Davide Pisapia

Nella seduta odierna gli incontri con i Direttori delle Case circondariali di Pavia, Vigevano e Voghera. Presidente Girelli: “Emergono in tutti gli istituti problemi di sovraffollamento che devono essere superati”

La Commissione speciale “Situazione carceraria in Lombardia”, presieduta da Gian Antonio Girelli (PD) ha incontrato i Direttori delle Case circondariali di Pavia Stefania D’Agostino e di Vigevano Davide Pisapia

La Commissione speciale “Situazione carceraria in Lombardia”, presieduta da Gian Antonio Girelli (PD) ha incontrato i Direttori delle Case circondariali di Pavia Stefania D’Agostino, di Vigevano Davide Pisapia e il Comandante di Reparto della Casa Circondariale di Voghera Melania Mannini che hanno illustrato la situazione di ciascun istituto, soffermandosi soprattutto sui dati relativi a personale e detenuti.

In particolare i dati ufficiali pubblicati sul sito del Ministero della Giustizia vedono Pavia con 249 effettivi del personale di polizia penitenziaria (sui 285 previsti), 656 detenuti presenti (su 514 posti regolamentari); a Vigevano risultano 149 effettivi del personale di polizia penitenziaria (su 265 previsti), 404 detenuti (su 240 posti regolamentari); a Voghera si trovano 213 effettivi del personale di polizia penitenziaria (su 238 previsti) e 382 detenuti (su 341 posti regolamentari).

“Dati comuni che emergono dal monitoraggio della Commissione - ha detto il Presidente Girelli - sono il sovraffollamento, i problemi di sicurezza e di incolumità del personale, le esigenze di tutela sanitaria e di formazione professionale in particolare linguistica data la consistente percentuale di detenuti stranieri”.

L’incontro di oggi fa seguito ai precedenti con i Direttori dei Penitenziari di Como, Varese e Busto Arsizio e con le rappresentanze sindacali lombarde della Polizia Penitenziaria per dare modo alla Commissione di focalizzare l’effettivo scenario sul sistema carcerario in Lombardia.

In Lombardia sono presenti 18 Istituti penitenziari che in regime regolamentare possono ospitare complessivamente circa 6.000 detenuti rispetto agli attuali 8.500 (il 50% sono stranieri e circa 500 sono le donne). Il problema del sovraffollamento raggiunge la significativa percentuale del 135 %. 

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore