/ Sport

Sport | 23 dicembre 2018, 13:19

Basket C Gold: una stoica EXPO Inox cede le armi a Milano3 solo nel finale

Il quintetto di Zanellati lotta fino alla fine contro i quotati rivali, nonostante un roster imbottito di giovani in attesa dei rinforzi di mercato previsti nelle prossime settimane

articolo e foto tratto www.basketbattaglia.com

articolo e foto tratto www.basketbattaglia.com

Sfiorano l’impresa i gialloblu di coach Zanellati, giocando una gara tutta cuore, così come due settimane fa contro Cermenate, per oltre tre quarti del match. I milanesi riescono ad avere ragione dei padroni di casa solo nel finale, quando Mortara paga la stanchezza fisica e mentale. Sulla panchina gialloblu sono presenti infatti ben cinque degli eroi che il giorno prima hanno lottato per cinquanta minuti e vinto al PalaBasletta il derby di Serie D.

In avvio di gara Milano3 sembra già pronta a fuggire ma, sul 3-7, i gialloblu con Ferretti e Baiardo producono un bel parziale di 8-0 per l’11-7 momentaneo. Milano3 replica immediatamente e si prosegue punto a punto fino al 18-18 alla prima sirena.

Alla ripresa un Pontisso in trance agonistica e una bomba di Bossi portano i padroni di casa sul 24-20. Tanti canestri da entrambe le parti ma nessuna delle due squadre sembra riuscire a prendere il sopravvento. Ci prova Marcone con la tripla del +4 sul 35-31 a 4 dal termine. Mortara mantiene la testa ma non scappa e Milano3 ne approfitta in dirittura con Bassani e Giocondo. 40-41 al 20′.
Dopo l’intervallo lungo altro minibreak dei lomellini che con Muzio, Baiardo e Pontisso portano la EXPO sul 48-43. Stavolta Mortara sembra riuscire a mantenere quel piccolo vantaggio di 5 punti per il resto del quarto, ma verso il 30′ Bonora e Cappellari riacciuffano il pari e sorpassano ancora con Cappellari. 61-64 con gli ultimi 10 da giocare.

Ultimo quarto ricco di errori su entrambi i fronti e ancora situazione di parità fino al 3′ del periodo (65-65). I ragazzi di coach Zanellati ci provano e spendono tutto lo spendibile ma coach Pugliese ha una panchina ricca e continua a ruotare i suoi (in tutto il match farà oltre 20 cambi facendo ruotare ogni slot almeno 4 volte!) Viene meno la lucidità e Milano3 ne approfitta producendo il break decisivo con Bassani prima e Iacono poi. A palla e cronometro fermi Bossi dalla lunetta manterrà il divario sotto la doppia cifra per il 69-77 conclusivo.

Alla fine tra i ragazzi c’è delusione per non essere riusciti a portare a casa una gara che alla vigilia pareva inaccessibile, ma a mente fredda bisogna solo essere orgogliosi per quanto offerto sul parquet di casa da questi ragazzi. Sul tabellino spicca la doppia doppia di Pontisso (23 punti e 11 rimbalzi) e l’ottima prova del capitano Ferretti.
Ora c’è la sosta natalizia per i ragazzi, ma i vertici societari non si fermeranno e continueranno a sondare il mercato per trovare i giusti innesti.

Prossimo impegno giovedì 3 gennaio alle 21.00 sempre al PalaGuglieri di Mortara, contro la temibile 7 Laghi Gazzada.

F.A.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore