/ Sport

Sport | mercoledì 09 gennaio 2019, 08:38

Tennis, qualificazioni Australian Open 2019: Filippo Baldi avanza al secondo turno, superato il tedesco Maden

Il 22enne vigevanese (n.168 della classifica mondiale) ha sconfitto per 7-5 6-3, il tedesco Yannick Maden testa di serie n.15 del tabellone cadetto, in 1 ora e 25 minuti di gioco. Al secondo turno per Filo ci sarà ancora un tedesco Mats Moraing

Tennis, qualificazioni Australian Open 2019: Filippo Baldi avanza al secondo turno, superato il tedesco Maden

Inizia nel migliore dei modi il cammino di Filippo Baldi impegnato nelle qualificazioni degli Australian Open 2019, primo torneo Slam dell'anno, che si disputano sui campi in cemento all'aperto di Melbourne Park.

Il portacolori del Selva Alta Vigevano ha superato il tedesco Yannick Maden per 7-5 6-3, al termine di una sfida condotta dall'inizio alla fine dall'allievo di Francesco Aldi. Per nulla intimorito dal debutto in un tabellone cadetto di un torneo Major, Filo ha imposto il proprio gioco, sempre propositivo, al 29enne di Stoccarda fin dai primi game nei quali il tedesco ha evitato di subire il break aiutato soprattutto da una buona prima di servizio. La sfida è vissuta sui binari dell'equilibrio, almeno nel punteggio proprio grazie alla buona vena in battuta di entrambi i giocatori, fino al 6-5 Baldi con Maden al servizio, qui il n. 125 della classifica mondiale è incappato in un autentico passaggio a vuoto lasciando strada alla conquista del primo set da parte del 22enne vigevanese.

In avvio di secondo set, Baldi ha accusato l'unico momento di difficoltà di tutto l'incontro, ma sotto per 0-40 nel primo game ha annullato tre palle break. Nel quarto gioco, l'azzurro ha strappato nuovamente il servizio a Maden per poi allungare fino al 4-1 e 5-3 preludio all'epilogo definitivo arrivato al quarto match point a disposizione del vigevanese. 

Al secondo turno delle qualificazioni, Baldi affronterà nuovamente un tedesco Mats Moraing (n.150 Atp) vincitore quest'oggi in due set sull'australiano Luke Saville.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore