/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

Eventi | 14 gennaio 2019, 14:58

Pieve del Cairo: una serata evento per ricordare Cesare Gariboldi

La figura del team manager pievese, scomparso 30 anni fa in un incidente stradale, verrà ricordata sabato 26 gennaio alle 21 presso la sala polifunzionale ex teatro Soms di piazza Marconi

Pieve del Cairo: una serata evento per ricordare Cesare Gariboldi

Una serata evento per celebrare la figura di un indimenticabile team manager che ha speso tutta la sua vita affascinato dal rombo dei motori, ma non solo ci sarà anche l'opportunità di ripercorrere e rivivere con alcuni documenti inediti, gli anni ruggenti della Formula 1, quella "vera" delle grandi e iconiche rivalità anni '70-'80.

Cesare Gariboldi, soprannominato il "mago dei motori" è scomparso 30 anni fa in un tragico incidente stradale. Gariboldi nel 1987, debuttò nel ruolo di team manager in Formula 1 con la Leyton House, guidata dal futuro ferrarista e attuale commentatore dei Gran Premi su Tv8, Ivan Capelli, amico fraterno che ebbe proprio Gariboldi come suo pigmalione in Formula 3000, categoria in cui il pilota milanese ottenne diversi trionfi internazionali.

La carriera nel mondo dei motori di Gariboldi è durata per circa quindici anni, nei quali il team manager pievese era apprezzato per la sua abilità e genialità nei circuiti di tutto il mondo. Un vero e proprio talent scout che con il suo occhio clinico, ha saputo avviare alle corse giovani e fulgidi talenti e assistito nomi già noti agli appassionati dei motori come Arturo Merzario, uno dei personaggi più simbolici e leggendari nella storia della Formula 1. 

Nella serata in programma sabato 26 gennaio alla sala polifunzionale ex Teatro Soms di Pieve del Cairo, con inizio alle ore 21, saranno presenti anche i famigliari di Cesare Gariboldi e una nutrita rappresentanza di amici pievesi che racconteranno aneddoti e storie che resero Gariboldi un punto di rifermento nel circus dei motori anni '80. A moderare la serata Roberto Vaggi, amico storico di Gariboldi con il quale ha condiviso tante delle esperienze vissute nel motorismo dal "mago dei motori" pievese.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore