/ Sport

Sport | 17 febbraio 2019, 16:01

Tennistavolo: sfumato il pareggio. Cipolla Rossa di Breme sconfitta 4-2

Nel lunch match di oggi, la formazione di coach Casini alza bandiera bianca al cospetto della Top Spin Messina. Gleb Shamruk e Viktor Yefimov hanno conquistato un punto a testa, ma a fare lo “scherzetto” ai ducali è stato l’ex di turno Jordy Piccolin, vittorioso sia con il bielorusso sia con l’ucraino. Esordio in massima serie per Marco Gusberti, titolare al posto del febbricitante Roberto Negro

Tennistavolo: sfumato il pareggio. Cipolla Rossa di Breme sconfitta 4-2

Nel lunch match di oggi, la formazione di coach Casini alza bandiera bianca al cospetto della Top Spin Messina. Gleb Shamruk e Viktor Yefimov hanno conquistato un punto a testa, ma a fare lo “scherzetto” ai ducali è stato l’ex di turno Jordy Piccolin, vittorioso sia con il bielorusso sia con l’ucraino. Esordio in massima serie per Marco Gusberti, titolare al posto del febbricitante Roberto Negro.

Vedendo il risultato del match d’andata, rotonda vittoria 4-0 di Messina, l’incontro di oggi poteva sembrare a senso unico, ma così non è stato. I ducali hanno dato l’impressione di potersi giocare benissimo il pareggio, nonostante le premesse non erano delle migliori. La rinuncia di Roberto Negro, causa febbre, ed il problema al polso sinistro di Viktor Yefimov potevano bloccare le velleità di “fare risultato” da parte dei vigevanesi.

L’incontro, anticipato alle ore 12 su richiesta della società ospite per problemi logistici nel trasferimento, si apre subito in salita per la Cipolla Rossa di Breme con Viktor Yefimov che non riesce ad entrare in partita contro l’ex compagno di squadra Jordy Piccolin. Al 3-0 del primo match ne segue un altro. Marco Gusberti, all’esordio in serie A, nulla può contro il giovane Antonino Amato. E proprio quando i ducali sembrano spacciati ecco la reazione. Gleb Shamruk disputa una delle sue migliori partite stagionali ed annienta 3-1 Marco Rech Daldosso, attuale numero due delle classifiche individuali italiane. Nell’incontro successivo Viktor Yefimov trova il pronto riscatto e, dopo aver disputato il primo match di giornata con più ombre che luci, supera Antonino Amato 3-1.

La Cipolla Rossa di Breme riacciuffa quindi Messina sul 2-2 e la partita tra Gleb Shamruk e Jordy Piccolin diventa importantissima. L’atleta bielorusso lo sa bene e parte forte vincendo il primo set 11-2. Purtroppo nei restanti parziali non riesce a dare continuità al suo gioco, per larghi tratti spumeggiante, ed è costretto alla resa 3-1. Nel match conclusivo Marco Gusberti esce sconfitto 3-0 per mano di Marco Rech Daldosso.

In classifica generale rimane al comando Milano con 19 punti, seguita da Carrara a 17 e dalla Top Spin Messina a 15. Apertissima, invece, la lotta per la quarta posizione con un terzetto guidato da Verzuolo, avanti di una lunghezza su Roma e di due sulla Cipolla Rossa di Breme. I ducali torneranno ora in campo il prossimo 10 marzo contro Milano, mentre è stato rinviato al 5 aprile l’incontro con Cagliari, inizialmente in programma il 23 febbraio.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore