/ Lifestyle

Che tempo fa

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

Lifestyle | 11 marzo 2019, 11:32

Jeans mania ad alto tasso di rischio: i modelli più trendy della primavera estate 2019 e gli errori da non fare nella scelta del denim

“Ho detto spesso che avrei voluto inventare io i blue jeans: il capo più spettacolare, più pratico, più rilassante e informale. I jeans hanno espressività, sex appeal, semplicità, tutto ciò che io auspico nei miei vestiti.” (Yves Saint Laurent)

Jeans mania ad alto tasso di rischio: i modelli più trendy della primavera estate 2019 e gli errori da non fare nella scelta del denim

Per la primavera estete 2019 vedrai il jeans in tutte le sue sfaccettature. Un trend questo che sembra arrivato direttamente dagli anni '80 - '90. A vita alta, gonna, bermuda o abito, con balze o senza ne vedremo per tutti i gusti, ecco perché il rischio errore/orrore è dietro l'angolo.

Facciamo una piccola precisazione, il jeans è stato ed è ancora un capo iconico che parla di rottura, di contrasto e di andare contro corrente. Pensa ai primi anni '50 quando i jeans divennero di gran moda dopo essere stati resi celebri da James Dean nel film "Gioventù bruciata", di lì a poco divennero il simbolo della giovinezza e del rock and roll. In anni in cui era obbligatorio per gli uomini un look elegante, con pantane classico con pinces e piega, i jeans hanno rappresentato una svolta incredibile, sia di stile sia di ideologia.

Perché ti ho raccontato tutto questo? No, non volevo fare una lezione di storia del jeans (se ti interessa però fammelo sapere e vedrò di scriverne). Volevo però porre l'attenzione su un piccolo particolare, presto saremo sommersi da capi in denim di ogni tipologia: gonna, bermuda, abito o stivali entreranno poco a poco nell'immaginario collettivo fino a convincerci di aver bisogno di questo capo per essere alla moda. 

Come ti dicevo il jeans è rottura, ribellione, giovinezza per questo motivo ti chiedo di riflettere su di te, prima di acquistarlo. Non si tratta di quanti anni hai, e no, non c'è un'età giusta per il jeans e un'età sbagliata. Ma il mood è importante! Se dentro di te abitano ancora, desiderio di ribellione e di cambiamento, se ti senti rock dentro, allora il denim è giusto per te. Ma se questi valori non ti corrispondono, allora scartali. Ciò che indossiamo parla di noi, di chi siamo e di chi vogliamo diventare, la moda è espressione del nostro tempo, come la nostra moda deve essere espressione di noi stessi.

Ecco i 5 capi in denim di cui ti innamorai e gli errori da non fare:

1) SHORT: il pantaloncino corto, con lunghezza sopra il ginocchio. A vita alta e con cintura a fiocco lo vedrai indossato sopra gli stivali cuissard (quelli alti sopra al ginocchio). Un modello questo adatto alle donne dalla figura a triangolo invertito, cioè con spalle più ampie rispetto ai fianchi. Con la loro forma a palloncino questi pantaloncini daranno volume ad un sedere poco sporgente ed a gambe filiformi. Da evitare se hai spalle più strette dei fianchi, il rischio è quello di accentuare ulteriormente questa sproporzione.

2) ABITO: l'abito in denim, pur accessoriato con stile avrà sempre un look casual, quindi sarà importante tenere sempre presente  l'occasione d'uso prima di sceglierlo. Inoltre essendo il jeans un tessuto tendenzialmente spesso e rigido, considera che aggiungerà volume alla tua corporatura, lo sconsiglio quindi alle donne dal fisico a clessidra. Ideale invece per chi ha fisicità a rettangolo, cioè spalle, vita e fianchi pressoché con la stessa misura.

3) PANTALONE: Lungo con gamba ampia, altissimi e arricciati in vita, come quelli di Balmain. Sono l'ideale per mettere in risalto un punto vita mignon e per riequilibrare un busto lungo (più lungo delle gambe). Da scartare se hai più gambe che busto e se non hai proprio un vitino da vespa. Ottimi per le donne con fisicità a triangolo invertito.

4) GONNA A BALZE: la troverai di tutte le lunghezze, ma attenzione, soprattutto se lunga la gonnellona in denim fa subito "casa nella prateria". Anche qui attenzione all'occasione d'uso, se per il tempo libero puoi abbinarla a  camiciole a fiori in puro stile bohémien, se invece pensi di utilizzarla per l'ufficio o un aperitivo con le amiche sdrammatizzala con blusa e accessori in tinta unita. Anche qui attenzione alle proporzioni, se sei piccolina meglio evitare la misura lunga fino ai piedi.

5) STIVALI: per chi è più in là con gli anni mi sentirei di sconsigliare il total look di jeans, anche se lo vedrai sulle riviste di moda, il rischio è quello di creare un look troppo "giovane". Consiglio di farne il punto focale di un look monocolore a contrasto.

Ora che abbiamo analizzato insieme quali sono gli errori/orrori in cui non incorrere, prima di decidere se acquistare o no il tuo prossimo capo in denim verifica se quello che acquisti arriva da un brand attento all'impatto ambientale.

“Ho detto spesso che avrei voluto inventare io i blue jeans: il capo più spettacolare, più pratico, più rilassante e informale. I jeans hanno espressività, sex appeal, semplicità, tutto ciò che io auspico nei miei vestiti.” (Yves Saint Laurent)

Per qualsiasi informazione, consiglio o approfondimento, contattami sulla mia pagina Facebook https//www.facebook.com/shoppingforharmony/ visita il mio blog: http://alessandracanelli.it oppure scrivimi in redazione alla mail fashion@targatocn.it ! Sarò felice di risponderti!

Per info whatsapp al 339-3376345

Alessandra Canelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore