/ Cronaca

Cronaca | 13 marzo 2019, 16:42

Cassinetta di Lugagnano: curato e liberato nel Naviglio Grande il cigno ferito da un amo da pesca

Alcuni cittadini avevano dato l'allarme. Intervenute le guardie parco

Cassinetta di Lugagnano: curato e liberato nel Naviglio Grande il cigno ferito da un amo da pesca

È stato liberato, dopo le cure prestate dai veterinari del centro Lipu alla Fagiana di Pontevecchio, il cigno rimasto ferito pochi giorni fa nel Naviglio Grande. Il cigno si trovava nell’unica pozza d’acqua disponibile quando un amo gli è rimasto incastrato in bocca. Sono stati alcuni cittadini ad accorgersi che era in grande difficoltà e hanno allertato i soccorsi.

È stato liberato, dopo le cure prestate dai veterinari del centro Lipu alla Fagiana di Pontevecchio, il cigno rimasto ferito pochi giorni fa nel Naviglio Grande. Il cigno si trovava nell’unica pozza d’acqua disponibile quando un amo gli è rimasto incastrato in bocca. Sono stati alcuni cittadini ad accorgersi che era in grande difficoltà e hanno allertato i soccorsi.

Articolo tratto da www.ticinonotizie.it

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore