/ Attualità

Attualità | 14 marzo 2019, 21:42

Dorno: la ditta Ruta metalli presenta un ricorso al tar in merito al cambio di destinazione d’uso del comune di un’area dove sarebbe dovuta sorgere una discarica di materiale ferroso

L’amministrazione comunale dornese conferma la sua netta contrarietà al progetto e si è affidata alla consulenza di un legale di fiducia

Dorno: la ditta Ruta metalli presenta un ricorso al tar in merito al cambio di destinazione d’uso del comune di un’area dove sarebbe dovuta sorgere una discarica di materiale ferroso

La ditta “Ruta metalli” ha presentato ricorso presso il Tar della Lombardia rispetto al parere negativo dell’amministrazione comunale di Dorno per il cambio di destinazione d’uso dell’area, posta, tra l’altro, a poche decine di metri da una casa di riposo per anziani e dove l’azienda vorrebbe realizzare una discarica di materiali ferrosi.

I titolari della Ruta metalli – dice il sindaco Maria Rosa Chiesa – avrebbero evidenziato ostilità da parte del comune di Dorno ci Dal nostro punto di vista non si tratta di ostilità ma di tutela del territorio e contrarietà all’insediamento di una discarica, seppur di materiale ferroso vicina al centro abitato.  Poi dalla presentazione del Piano di governo del territorio l’11 di dicembre scorso c’era tempo per le osservazioni sino al 10 gennaio. La Ruta metalli non ci ha mandato alcuna osservazione quindi ora questo ricorso, ovviamente non lo condividiamo”. La giunta dornese è difesa dall’avvocato Giuseppe Ferrari. “Da parte nostra – conclude il sindaco Chiesa – non modifichiamo la nostra netta posizione di contrarietà all’insediamento e realizzazione della discarica e confidiamo che le nostre motivazioni vengano prese attentamente e doverosamente in considerazione”.

L’amministrazione comunale dornese ora rimane in attesa di comunicazioni ufficiali e nel frattempo la Provincia di Pavia ha posto in essere una sospensiva sull’iter del progetto in attesa di conoscere il parere del Tar della Lombardia.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore