/ Cronaca

Cronaca | 17 marzo 2019, 12:09

Bella e disinvolta, si fa dare soldi e intestare un'auto da uno spasimante

Due vercellesi nei guai: avrebbero raggirato un uomo in cura ai servizi sociali

Bella e disinvolta, si fa dare soldi e intestare un'auto da uno spasimante

Avrebbero approfittato di un uomo di 35 anni residente a Quaregna Cerreto per farsi in primis ricaricare il cellulare, poi consegnare denaro e infine farsi acquistare un'automobile con un finanziamento a lui intestato. Per questi fatti, iniziati a agosto-settembre del 2018, due vercellesi sono finiti nei guai.

Secondo le accuse lei, 20 anni, attraente e disinvolta, ha avvicinato il 35enne a Biella. Il rapporto tra i due si è sviluppato e rafforzato con il trascorrere dei giorni e dei mesi. L'uomo, in cura ai servizi sociali, credeva di aver fatto colpo sulla ragazza residente a Vercelli. Lei, in un primo momento, gli aveva chiesto qualche ricarica telefonica poi, con l'aumentare della confidenza, si è arrivati al prestito di denaro.

Così la 20enne si sarebbe fatta acquistare un'automobile tramite un finanziamento, chiaramente intestato al biellese. A quel punto, con l'aiuto di un amico di 25 anni, anch'esso vercellese, ha rivenduto la macchina intascando il denaro ricavato. Probabilmente è stato quel fatto a far capire all'uomo il possibile raggiro, riferendo l'accaduto ai servizi sociali e ai carabinieri. Questi ultimi hanno così denunciato i due vercellesi.

redazione online Biella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore