/ Eventi

Eventi | 24 marzo 2019, 12:39

Robecco presa d’assalto per le Ville Aperte del Fai

Tutti in fila per ammirare villa Gromo (e non solo)

Robecco presa d’assalto per le Ville Aperte del Fai

Che le domeniche primaverili e di sole vedano Robecco e il lungo Naviglio assiepati di persone e turisti non è una novità.

Ma in corrispondenza del week end di Ville Aperte, organizzato dal Fondo per l’Ambiente Italiano, si va davvero verso il tutto esaurito lungo l’alzaia del canale (in asciutta fino a domani) e nelle vie del centro.

E così dopo l’ottima affluenza di ieri, da stamani alle 9 centinaia e centinaia di persone si sono messe pazientemente in fila per ammirare villa Gromo di Ternengo, autentica perla tra le residenze di delizia costruite tra 1500 e 1700 nel tratto che va da Robecco a Cassinetta di Lugagnano.

Come già successo in passato, le ville di Robecco riscuotono parecchio successo, e così bar (e presumibilmente anche i ristoranti) faranno tutto esaurito. Una riflessione, sul potenziale turistico dell’est Ticino, va sempre fatta, nonostante se ne parli sempre e si sia di certo già fatto molto.

Ma vedendo passare tutti i turisti di un giorno che oggi non faranno solo la fortuna di Robecco, ma verosimilmente anche delle vicine Magenta e Abbiategrasso (a fine giornata saranno migliaia, i passaggi), la consapevolezza è una sola: il potenziale turistico ed economico dell’est Ticino non è ancora stato sfruttato appieno.

Articolo tratto da www.ticinonotizie.it

 

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore