/ Economia

Che tempo fa

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

Economia | 02 aprile 2019, 19:47

Pavia: l’offerta commerciale "Optima Vita Mia" dichiarata pratica commerciale scorretta, sanzione da un milione di euro per Optima

Codacons: “Adesso pioggia di risarcimenti! i nostri esperti sono a disposizione per valutare tutte le richieste risarcitorie di consumatori vittime della pratica commerciale scorretta”

Pavia: l’offerta commerciale "Optima Vita Mia" dichiarata pratica commerciale scorretta, sanzione da un milione di euro per Optima

L’Autorità Garante per la concorrenza ed il mercato ha sanzionato per un milione di euro Optima s.p.a. in relazione all’offerta “Vita Mia” qualificata come pratica commerciale scorretta di cui è vietata la diffusione o continuazione. L’Autorità ha individuato molteplici profili di illegittimità della condotta della società sanzionata: in primo luogo, nella fase pubblicitaria, viene enfatizzato il carattere flat della tariffa. Così si induce in errore il consumatore impendendogli di comprendere che in realtà alla fine dell’anno ci sarà un conguaglio e le somme da pagare sono tutt’altro che irrisorie. In secondo luogo la pratica commerciale è scorretta in quanto riveste anche carattere di aggressività con riguardo alla fatturazione a conguaglio realizzata al momento del saldo finale che avviene alla scadenza della durata contrattuale e comporta addebiti di entità anche elevata fatturati sulla base di tariffe personalizzate non facilmente conoscibili. Di qui la comminatoria della sanzione da un milione di euro.

Codacons: “E’ un caso che fa scalpore. Adesso al via le azioni risarcitorie! Il Codacons promuoverà una class action per consentire a tutti i consumatori danneggiati da questa pratica commerciale scorretta di ottenere un risarcimento. Per informazioni e una consulenza qualificata contattare il seguente indirizzo mail codacons.pavia@gmail.com, i nostri esperti sono a vostra disposizione”.  

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore