/ Sport

Sport | 04 aprile 2019, 17:06

Tennis, challenger Sophia Antipolis: Baldi conquista i quarti di finale

Il 23enne del Selva Alta, testa di serie n.12 del seeding transalpino, supera 6-3 6-4 l'australiano Alexei Popyrin (n.119 Atp) e domani sfiderà in un derby lombardo Roberto Marcora, attualmente n.207 della classifica mondiale

Tennis, challenger Sophia Antipolis: Baldi conquista i quarti di finale

Prestazione maiuscola per Filippo Baldi che nel terzo turno del challenger “Mouratoglou Open”, torneo Atp dotato di un montepremi di 69.280 euro, che si disputa sui campi in terra battuta di Sophia Antipolis, ha sconfitto la testa di serie n.8, l'australiano Alexei Popyrin (n.119 Atp) con il punteggio di 6-3 6-4. Una vittoria che regala al 23enne vigevanese il primo quarto di finale raggiunto in un torneo nel 2019, con tanto di dedica emozionante a fine partita (con lo sguardo rivolto verso il cielo) al papà Leonardo scomparso nello scorso mese di febbraio.

Da lunedì prossimo Filo è già praticamente certo di entrare fra i primi 150 del ranking mondiale, (miglior piazzamento in carriera fino ad oggi) scavalcando un giocatore del calibro dello spagnolo David Ferrer, che pur se a fine a carriera rappresenta sempre un totem per i giovani da prendere come esempio.

Baldi ha messo in mostra una prestazione di grande solidità mentale in un match, fortemente condizionato dalle raffiche di vento, nel quale è stato capace di cancellare sette palle break allo spilungone di origini russe. L'incontro odierno era tutt'altro che semplice per Filo, dal momento che Popyrin da inizio stagione aveva avuto un crescendo di risultati davvero importante. Eppure Filo non si è lasciato intimorire fin dall'inizio, quando l'australiano ha subito avuto a disposizione due palle break. Una volta annullate, l'allievo di Aldi ha allungato nel punteggio fino al 4-1, prima di annullare una nuova chance di break al proprio avversario e chiudere 6-3 la prima frazione. 

Nel secondo set, Popyrin ha provato a cambiare qualcosa nel suo gioco, ma nulla che potesse scalfire più di tanto le certezze di Filo, unico piccolo passaggio a vuoto sul 4-3 quando il vigevanese ha dovuto cancellare due palle break che avrebbero potuto permettere all'australiano di rientrare nel parziale. Così non è stato, e Baldi in crescita anche dalla parte del rovescio, ha chiuso al primo matchpoint dopo 1 ora e 19 minuti di gioco. Nei quarti  di finale, Baldi se la vedrà in un derby tutto lombardo con Roberto Marcora (n.207 Atp), con i due "rivali" di domani che sono ottimi amici fuori dal campo.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore