/ Sport

Sport | 07 aprile 2019, 14:50

Tennistavolo: tonfo della Cipolla Rossa di Breme. Due ko in due giorni complicano la corsa salvezza

Il tour de force della squadra di coach Casini (quattro partite in sei giorni) si è aperto decisamente in salita. Marcozzi Cagliari ed il Tennistavolo Norbello, formazioni decisamente alla portata, hanno sconfitto rispettivamente 4-1 e 4-2 la Cipolla Rossa di Breme. Ciò che più preoccupa è però il minimo vantaggio che i ducali hanno ora sulle più immediate inseguitrici: solo un punto sui norbellesi e due sul fanalino di coda Cagliari

Tennistavolo: tonfo della Cipolla Rossa di Breme. Due ko in due giorni complicano la corsa salvezza

Un weekend iniziato in salita e terminato peggio. Il pareggio all’andata contro Cagliari, arrivato nonostante la squalifica di Roberto Negro per presunta irregolarità della racchetta, lasciava presagire che, nel match di ritorno con la Cipolla Rossa di Breme al completo, le cose sarebbero state più facili. Invece venerdì è andato in scena un incontro complicato per i ducali che si sono trovati a rincorrere già dopo il primo singolare. Viktor Yefimov è infatti uscito sconfitto, abbastanza a sorpresa, dal giovane John Micheal Oyebode.

Roberto Negro e Gleb Shamruk nei successivi match non sono riusciti a ribaltare la situazione ed i ducali hanno visto i padroni di casa scappare sul 3-0 grazie alle ottime prestazioni di Gabriele Piciulin ed Isiaka Kazeem. Con il match ormai compromesso, la Cipolla Rossa di Breme ha provato una reazione d’orgoglio e Viktor Yefimov è riuscito così a conquistare in scioltezza il punto della bandiera contro Gabriele Piciulin. La “remuntada” della formazione vigevanese è stata però solo un’illusione perché John Micheal Oyebode alla “bella” è uscito vincitore nel confronto che lo opponeva al bielorusso Gleb Shamruk.

Tale sconfitta nel recupero della quarta giornata ha complicato i piani della Cipolla Rossa di Breme, ma ieri tutto il team vigevanese si auspicava una pronta reazione per allontanare le avversarie. Purtroppo tutto ciò non è avvenuto e per la formazione del presidente Paolo Clerici è andato in scena un altro harakiri.

Anche in questo caso i ducali partivano da un 3-3 maturato all’andata e sono usciti dalla palestra comunale di Norbello a mani vuoti. Il copione della partita sembra lo stesso del giorno precedente. Gli ospiti sono scappati avanti sul 2-0 grazie alle vittorie di Catalin Daniel Negrila, su Roberto Negro, e Olajide Omotayo, su Gleb Shamruk. Tra i ducali la provvidenza porta il nome di Viktor Yefimov che contro i sardi ha incamerato ben due punti, frutto delle vittorie con il greco Ntaniel Tsiokas e Catalin Daniel Negrila. Nei successivi incontri però, Olajide Omotayo e Ntaniel Tsiokas hanno consegnato la vittoria a Norbello.

Per la Cipolla Rossa di Breme è stata una due giorni da incubo, ma i ducali sono abituati a non mollare mai e l’occasione per il pronto riscatto si presenterà già domani (lunedì ndr). Alle ore 16.30 infatti presso il palazzetto di via Ristori, la formazione vigevanese sfiderà l’Apuania Carrara. Mercoledì invece la Cipolla Rossa di Breme concluderà il suo campionato sfidando, sempre in casa, la capolista Milano, incontro valido come recupero della quinta giornata di ritorno.

I ragazzi di coach Casini sono carichi per questi ultimi due impegni, decisivi in ottica salvezza. Oltre a far bene, dovranno anche “buttare un occhio” sugli altri campi con particolare attenzione per la sfida di sabato prossimo tra Marcozzi Cagliari e Tennistavolo Norbello. I giochi sono apertissimi.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore