/ Cronache del passato

Cronache del passato | 19 aprile 2019, 10:15

SEMIANA LEGGENDE - La casa dei bottoni -

tratto da storiedilomellina.altervista.org

SEMIANA LEGGENDE - La casa dei bottoni -

Da sempre le storie di fantasmi hanno attirato l'attenzione di gruppi di ricerca, persone vicine all'occulto, curiosi... E penso che in parte tutti noi abbiamo questa strana attrazione verso questo tipo di storia, sia reale sia non... non sono qui a giudicar chi nega, ne chi conferma...
Ebbene, si narra, tra le voci dei più anziani, e non solo, di Semiana, che vi è un luogo “infestato”.
La chiamano la “Casa dei Bottoni”, e a quanto pare, sorge proprio in una cascina presente nella zona. Cosa vi è di strano in questa casa? Nulla, se non fosse che c'è chi giura che ogni volta che si entrava al suo interno, un bottone veniva sempre perso...
Ma chi o che cosa faceva “staccare” il bottone dalla sua sede?
La storia vuole, che in questa casa, vi abitava una famiglia, di origini povere... Una madre, un padre e una figlia. Quest'ultima, aveva una strana passione per i bottoni, li collezionava, ogni qual volta ne trovava uno per terra, lo raccoglieva e lo portava a casa...
In circostanze sconosciute, la figlia morì, non si sa se per malattia o omicidio, e i genitori, visto le condizioni economiche pessime, decisero di vendere i bottoni raccolti dalla ragazzina...
Pochi anni dopo entrambi i genitori morirono... Ma qualcosa ricominciò a “vivere” all'interno della casa ove era vissuta la famiglia... Infatti, tutte le volte che un curioso o persone che si prendevano cura della cascina, entravano nella casa, ne uscivano con un bottone della giacca, dei pantaloni o della camicia, in meno! Da qui, alcuni iniziarono a pensare che si trattasse del fantasma della ragazzina, irrequieto per aver perso la cosa a lei più cara... i bottoni.
Purtroppo, secondo le mie ricerche, la così chiamata “Casa dei Bottoni” non esiste più! A detta di alcuni è stata abbattuta... A detta di altri si trovava nella oramai scomparsa frazione di Feretto.
Una frazione fantasma, che risulta ancora nelle mappe del 1700, ma che oggi, non ne rimane che solo una cascina quasi del tutto abbandonata! Allora, forse il vero fantasma non è la bambina, ma un paese intero, scomparso e dimenticato nella nostra Lomellina... Una terra che oltre alla storia, porta con se tanti, forse troppi misteri..

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore