/ Sport

Sport | 03 maggio 2019, 11:21

A Vercelli, sfida tra le promesse del tennis

Dal 6 al 12 maggio torna il torneo internazionale di tennis organizzato dall’Asd ProVercelli in occasione di Vercelli città europea dello sport 2019

Da sinistra Andrea Coppo, Vincenzo Mignone, Maura Forte, Ezio Fumarulo e Nicola Fumarulo

Da sinistra Andrea Coppo, Vincenzo Mignone, Maura Forte, Ezio Fumarulo e Nicola Fumarulo

Un’opportunità per celebrare lo sport ad alto livello, ma anche un’occasione per Vercelli, il Torneo Internazionale di tennis organizzato dall’ASD PROVERCELLI Tennis che prenderà il via lunedì 6 maggio, nella sede dell’associazione in corso Rigola.

Un evento sportivo di grande rilievo, voluto fortemente dal presidente dell’associazione Vincenzo Mignone: “Era doveroso - spiega Mignone, - riproporre questo torneo nell’anno in cui Vercelli è Città Europea dello Sport”. Una proposta accolta immediatamente e con entusiasmo dal sindaco Maura Forte, che evidenzia l’importanza del turismo sportivo per portare benefici all’economia vercellese, e soprattutto dall’assessore Andrea Coppo che sottolinea invece la qualità e l’alto livello della manifestazione.

La competizione infatti richiamerà, oltre a validi atleti italiani, moltissimi giocatori stranieri che arriveranno a Vercelli un po’ da tutto il mondo: rappresentate altre nazionalità europee ma anche Argentina, Russia e India, per citarne solo alcune.

Il torneo, come spiega il direttore Ezio Fumarulo, sarà articolato in un tabellone di qualificazione e uno principale, più un tabellone di doppio.

Tra i 32 atleti del tabellone principale saranno presenti 15 giocatori sulla base della classifica, 5 atleti segnalati dall’ITF (International Tennis Federation) come giovani promesse, gli 8 qualificati e 4 wild card (2 assegnate dalla federazione e 2 dall’associazione: una a Erik Crepaldi e una a Manuel Massimino, diciottenne bresciano astro nascente del tennis italiano).

Spiccano tra i tanti nomi, due presenze vercellesi: Pietro Rondoni e il già citato Crepaldi, che avranno anche l’opportunità di partecipare al torneo di doppio insieme. Una coppia, commenta, il maestro Fumarulo “che ha le carte in regola per andare avanti”. Sempre nel doppio, wild card anche per altri due vercellesi, Riccardo Bonassisa e Alessandro Corvo. Per conoscere i nomi degli atleti proposti dalla federazione, invece, c’è ancora da attendere.

Già designato anche il supervisor, Guido Pezzella, figura di fama internazionale.

Dal 6 al 12 maggio, dunque, si giocherà sui quattro campi di corso Rigola con il seguente programma a ingresso libero

Lunedì 6 maggio

Inizio incontri tabellone di qualificazione e compilazione del tabellone di doppio

Martedì 7 maggio

Inizio incontri del tabellone principale di singolare e tabellone di doppio

Mercoledì 8 maggio

Continuazione incontri di singolo e inizio incontri di doppio

Giovedì 9 maggio

Continuazione incontri di singolo e di doppio

Cena di gala in onore degli atleti presso il ristorante del circolo

Venerdì 10 maggio

Incontri dei quarti di finale singolo e semifinali di doppio

Sabato 11 maggio

Incontri di semifinale di singolo e finale di doppio (h. 15.00 ca.)

Domenica 12 maggio

Finale di singolo (h. 11.00 ca) e premiazione

In attesa di conoscere il vincitore del torneo di quest’anno, gli organizzatori ricordano le “impronte dei campioni sul rosso di corso Rigola” degli anni passati, tra cui risalta il nome dell’austriaco Dominic Thiem, attualmente numero 4 al mondo.

In vista per la fine dell’estate, inoltre, un altro evento internazionale: l’incontro di Padel tra Italia e Spagna.

Il Pedel (o Paddle) è uno sport simile al tennis ma adatto anche ai principianti e ai giocatori amatoriali, che sta riscuotendo un buon successo in città e di cui Vercelli può vantare gli unici due campi di tutta la provincia, (uno dei quali inaugurato giusto domenica scorsa).

redazione online Vercelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore