/ Cronache del passato

Cronache del passato | 10 maggio 2019, 12:25

VALLE LOMELLINA STORIA/LEGGENDA - Santuario della Madonna di Casaletto -

tratto da storiedilomellina.altervista.org

VALLE LOMELLINA STORIA/LEGGENDA - Santuario della Madonna di Casaletto -

Sorge poco fuori dalla cittadina di Valle Lomellina, il Santuario della Madonna di Casaletto; Costruito attorno al 1460, fu subito meta di pellegrinaggio, questo dovuto ad una leggenda che vi andrò a narrare...
Dove oggi sorge il Santuario, un tempo vi era un piccolo convento di frati, costruito in un antica struttura che ricordava un cascinale.
Un giorno, un frate di giovane età, mentre era intento a sistemare la chiesa del convento, notò che appoggiato ad un muro, vi era un dipinto, fino ad allora mai visto!
Sbigottito il giovane, corse dai frati più anziani, avvisandoli di questo strano rinvenimento nella loro chiesetta!
Giunti davanti al misterioso dipinto, rimasero tutti sorpresi nel vedere che questo non era un comune quadro, posizionato da qualcuno, ma si trattava di un dipinto della Madonna...
Da dove veniva?
Ebbene, il giorno precedente all'insolito ritrovamento, si vuol che in una cappelletta di campagna, vicino a Moncalvo, un eretico, di indole poco buona, in preda ad un momento di pazia, prese un bastone, e con tutta la sua forza colpì un dipinto della Madonna, posto proprio in questa chiesetta campestre...
Poche ore più tardi il quadro, sarebbe scomparso, per riapparire magicamente proprio a Valle Lomellina.
Quando i frati ne parlarono con il sacerdote locale, ahimè, venne subito dichiarato il miracolo! Tanto che nei primi giorni, la folla di pellegrini che voleva vedere il dipinto era così tanta che alcuni dormirono fuori dal convento...
Si decise allora di creare una Chiesetta, dedicata proprio a questo dipinto, che tutt'ora è presente e conosciuta come Santuario della Madonna di Casaletto... Qui, alcuni fedeli gridarono a vari miracoli, tanto che tutt'ora è meta di tantissimi pellegrinaggi...
Dei frati che ne custodirono il dipinto, invece, se ne perse traccia nel secolo scorso, quando il convento venne definitivamente abbandonato, lasciando così tra storia e leggenda la “miracolosa” apparizione del quadro della Madonna...

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore