/ Cronaca

Cronaca | 26 maggio 2019, 17:46

Borgarello: uccide la colf 26enne e poi si toglie la vita

Il corpo della ragazza è stata trovato, intorno alle 13:30, da un parente all'interno della villetta nella quale lavorava. Poche ore dopo nelle campagne limitrofe, è stato rinvenuto il corpo del 50enne proprietario della villa, che si sarebbe sparato un colpo di pistola alla testa secondo gli inquirenti

nella foto la villetta in cui si è consumato l'omicidio della colf 26enne cubana

nella foto la villetta in cui si è consumato l'omicidio della colf 26enne cubana

Tragedia questo pomeriggio (domenica) a Borgarello nel pavese, una ragazza 26enne di origini cubane è stata trovata strangolata all'interno di una villetta situata in via Leonardo Da Vinci.

A fare la macabra scoperta un parente che intorno alle 13:30 di oggi, ha dato immediatamente l'allarme, dopo che non aveva ricevuto alcuna risposta al telefono, recandosi così di persona alla villa. Il corpo della giovane giaceva sul pavimento in prossimità del letto privo di vita. Stando alle prime ricostruzioni l'omicidio si sarebbe consumato nella notte fra sabato e domenica.

Poche ore dopo nelle campagne limitrofe è stato trovato il corpo del 50enne proprietario della villa presso il quale la colf prestava servizio quotidianamente. Secondo i carabinieri del Ris l'ipotesi più accreditata è di omicidio-suicidio, l'uomo infatti si sarebbe sparato alla testa dopo aver ucciso la ragazza.

Le indagini stanno proseguendo in queste ore per ricostruire i contorni esatti della tragica vicenda, ad esempio non è ancora chiaro quale fosse il rapporto fra i due che alla luce di quanto accaduto, non sembrerebbe fosse soltanto fra colf e datore di lavoro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore