/ Cronaca

Cronaca | 10 giugno 2019, 18:43

Tragedia sul lavoro, operaio pavese perde la vita nel porto di Ancona

Luca Rizzeri, fra pochi giorni avrebbe compiuto 34anni, è stato colpito a morte dalla cima di una nave

Tragedia sul lavoro, operaio pavese perde la vita nel porto di Ancona

Tragedia nel porto di Ancona all’alba di questa mattina, lunedì 10 giugno sulla banchina 23,  quando un operaio, dipendente di un’agenzia marittima, che stava lavorando al porto, per cause ancora da capire, è stato colpito dalla cima di una nave che lo ha ferito mortalmente al collo.

Luca Rizzeri aveva 33enne ed era originario di Pavia da tempo lavorava ad Ancona con la sua famiglia la moglie Giuliana e i suoi due figli piccoli. Giovedì avrebbe compiuto gli anni, ma un tragico destino lo ha atteso.

Sul posto subito sono arrivati gli inquirenti per fare luce sul caso. Sul posto anche un'ambulanza, ma per lui non c’e stato nulla da fare.

Il cavo d’ormeggio si sarebbe accidentalmente spezzato  stando a quanto si apprende da una prima ricostruzione ora al vaglio degli inquirenti e sulla quale la magistratura farà presto luce. Ed intanto il tam tam sui social riecheggia dopo la triste notizia. Tristezza ed amarezza per l'accaduto da parte di colleghi ed amici.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore