/ Sport

Sport | 23 giugno 2019, 22:43

Pallanuoto: Vigevano perde e retrocede in serie C

Niente da fare per il settebello ducale che cade per 10-6 in gara3 contro la Reggiana e deve dire addio alle speranze di salvezza

Pallanuoto: Vigevano perde e retrocede in serie C

I ducali cadono in Gara 3 a Reggio Emilia contro Reggiana e dicono addio dopo solo una stagione alla Serie B. Fatale per De Crescenzo e i suoi ragazzi il 10-6 (3-1, 3-2,2-1, 2-2) maturato in terra emiliana al termine di una sfida che ha visto Vigevano sempre ad inseguire dopo il primo illusorio vantaggio firmato Siri.

A tradire i pallanuotisti vigevanesi è l'eccessivo nervosismo. I ducali infatti si ritrovano a chiudere la partita in 8 uomini, con appena un cambio a disposizione. Allontanati dall'angolo bianco-azzurro anche coach De Crescenzo e il dirigente accompagnatore Cannonero.

L'arbitraggio piuttosto "casalingo" ha pesantemente condizionato un match che però Vigevano non ha saputo affrontare con la giusta convinzione e con la concentrazione adeguata alla posta in palio. La troppa foga e le reazioni istintive sicuramente motivate dall'adrenalina della sfida hanno purtroppo condizionato negativamente fin dal secondo parziale i giocatori lombardi, facendo perdere lucidità ed equilibrio a tutta la squadra. E' davvero un peccato per tutto il movimento vigevanese chiudere con questa amara conclusione un'annata che aveva regalato in ogni caso belle soddisfazioni.

Salvezza comunque più che meritata nell'arco delle 3 sfide per una Reggiana che alla Piscina Ferrari-Ferretti ha giustamente concluso con la festa insieme al suo pubblico.

Andrea Pugno

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore