/ Sport

Sport | 13 luglio 2019, 16:42

Il mondo del tennistavolo vigevanese piange la scomparsa di Pierangelo Mazzoli

Il mondo del tennistavolo vigevanese piange la scomparsa di Pierangelo Mazzoli

Il mese di luglio si è aperto con una tragica notizia per gli appassionati di tennistavolo. All’età di 74 anni si è spento, dopo aver combattuto contro una lunga malattia, Pierangelo Mazzoli, conosciuto nel mondo del ping pong con lo pseudonimo di “Condominio”. Soprannome attribuitogli per la sua imponente statura. Mazzoli è stato in grado di avvicinare tanti giovani alla pratica del tennistavolo.

Avere una passione e riuscire a coltivarla con costanza è un qualcosa di unico, ma riuscire a trasmetterla agli altri è un dono che in pochi posseggono. Pierangelo Mazzoli aveva proprio questa caratteristica, avvicinare i giovani alla sua più grande passione: il tennistavolo. Tutto ciò richiedeva ovviamente sforzi e sacrifici perché il vigevanese doveva ritagliarsi del tempo dal suo lavoro quotidiano: il parrucchiere. Ma si sa che se uno sport lo ami, non riesci proprio ad abbandonarlo.

Ed ecco che agli inizi degli anni ’70 diversi giovani del territorio sono stati avvicinati alla pratica del tennistavolo grazie all’attivismo di Mazzoli, che con dimostrazioni nelle scuole e negli oratori ha convinto molti ragazzi ad intraprendere questa strada. La sua energia diede quindi nuova linfa al tennistavolo locale perché nel frattempo molti campioni vigevanesi avevano abbandonato l’attività agonistica. Il vuoto lasciato dai grandi Giuseppe Molina, Corrado Toscani ed Antonietta Galli, autori di vere e proprie imprese a livello nazionale, venne colmato da Mazzoli e dai ragazzi che riuscì ad avvicinare al tennistavolo.

E la passione che nutriva nei confronti di questo sport venne presto trasmessa ai giovani, che una volta provata la disciplina non l’hanno più abbandonata. Ne sono un chiaro esempio il dirigente ducale Giuseppe Cane, l’ex presidente Paolo Clerici e l’attuale presidente Massimo Zorzoli, tutte persone che ancora oggi, a distanza di anni, praticano tale attività sportiva presso la società “Tennistavolo Vigevano”. Un enorme grazie deve quindi essere attribuito a Mazzoli che ha rilanciato il tennistavolo vigevanese in un momento in cui ormai era destinato a spegnersi.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore