/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

Cronaca | 29 luglio 2019, 16:05

Pavese: due arresti e due denunce durante i controlli nello scorso weekend

Il servizio coordinato dai carabinieri di Pavia ha riguardato i comuni di Pavia, Zeccone, e Bereguardo, Casorate Primo e Belgioioso

Pavese: due arresti e due denunce durante i controlli nello scorso weekend

Nell’ambito di un servizio a largo raggio di controllo del territorio mirato alla prevenzione e repressione dei reati, eseguito nella notte e proseguito nella mattinata odierna in Pavia, Zeccone (PV) e Bereguardo (PV), Casorate Primo (PV)  e Belgioioso (PV),  i militari della Compagnia di Pavia  hanno conseguito i seguenti risultati:

I Carabinieri della Sezione Radiomobile di Pavia hanno arrestato in flagranza di reato, un 27enne, responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti che, in seguito a  perquisizione domiciliare, scaturita da una segnalazione per schiamazzi notturni in Pavia Via Lo Monaco, veniva trovato in possesso di circa 60 grammi di sostanze stupefacente, equamente divisi fra  hashish e marijuana, nonché di strumenti per il taglio ed il confezionamento delle dosi. Nella circostanza, l’arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione, al regime degli arresti domiciliari, in attesa di rito direttissimo, previsto per la mattinata odierna.

I militari della Stazione di Belgioioso hanno arrestato una 40enne, già sottoposta al regime della detenzione domiciliare per reati contro la persona e connessi al codice della strada, in Milano, nell’anno 2013, in esecuzione ad ordine di carcerazione emesso dal locale Ufficio del Magistrato di Sorveglianza. La donna è stata tradotta presso la casa circondariale di Vigevano, dovrà scontare la pena di anni 10, mesi 9 e giorni 11 di reclusione.

I Carabinieri della Stazione di Casorate Primo deferiva in stato di libertà un 22enne di Certosa di Pavia, responsabile di lesioni personali gravi, possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere e guida in stato di ebrezza alcolica e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Il predetto, poco prima, in Zeccone, nel mentre era alla guida della sua autovettura lungo la SP10, per cause in corso di accertamento, aveva perso il controllo del proprio veicolo, andando a collidere contro alcune piante. Nella circostanza lo stesso veniva trasportato in codice rosso presso Ospedale di Pavia. Il passeggero del veicolo, un coetaneo di Borgarello. Veniva invece trasportato a mezzo elisoccorso, presso Ospedale di Rozzano. Entrambi venivano trattenuti in osservazione presso le citate strutture sanitarie, in prognosi riservata, considerati in pericolo di vita. Sul veicolo veniva rinvenuto e posto sotto sequestro un bastone in ferro lungo 70 cm.

Il personale della Stazione di Bereguardo deferiva in stato di libertà un pregiudicato 41enne di Giussago, responsabile del reato di minaccia aggravata, possesso ingiustificato di oggetto atto ad offendere e detenzione di sostanze stupefacenti ad uso personale. Il predetto, poco prima, in Pavia, nei pressi della Piazza della Stazione, conseguentemente a litigio per futili motivi, dopo aver aggredito e minacciato con un coltello la propria compagna, era stato trovato in possesso di un coltello da cucina di cm 33 e di grammi 0,7 di sostanza stupefacente del tipo marijuana; Nella circostanza, è stata altresì richiesta all’autorità giudiziaria, l’applicazione nei suoi confronti del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore