/ Oggi al cinema

Oggi al cinema | 09 settembre 2019, 10:41

La recensione: Apollo 11

Recupero e assemblaggio di materiali inediti per un’esperienza unica. Todd Douglas Miller ci riporta sulla Luna, 50 anni dopo

La recensione: Apollo 11

Quando il 20 luglio 1969, alle 20:17, Armstrong poggiò il piede sulla Luna, pronunciando la frase che noi tutti abbiamo impressa nella mente, una pagina importante della Storia dell’umanità veniva scritta a carattere cubitali. In occasione delle Celebrazioni dei 50 anni, quell’impresa rivive in tutto il suo splendore sul grande schermo con il documentario Apollo 11.

Quella firmata da Todd Douglas Miller è senza dubbio una delle opere più spettacolari ed emozionanti mai realizzate sulla celebre missione, che mette una volta per tutte a tacere la teoria del complotto lunare, sulla quale sono state spese parole e metri di pellicola.

La pietra tombale viene posta da un coinvolgente film di montaggio che riavvolge le lancette dell’orologio sino a quei giorni che tennero con il fiato sospeso miliardi di persone a tutte le latitudini.

Gli highlights ne scandiscono le fasi salienti dal countdown sino al pirotecnico rientro, passando ovviamente per l’allunaggio.

Il tutto attraverso un sapiente lavoro di recupero e assemblaggio di materiali di repertorio inediti rimasterizzati e digitalizzati in 4K per offrire allo spettatore un’esperienza immersiva, avvolgente ed entusiasmante senza precedenti.

Recensione tratta dal cinematografo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore