/ Sport

Sport | 03 ottobre 2019, 22:55

Bodybuilding, prestazione pazzesca del lomellino Alessio Andrani. Primo posto e trionfo a Birmingham

Lo scorso weekend, l’atleta 38enne ha ottenuto la prima posizione nella gara disputatasi in terra inglese ed organizzata dalla federazione PCA. Un grandissimo successo per Andrani che, dopo il quarto posto ottenuto 15 giorni fa alla Yamamoto Cup di Padova, si toglie un’altra soddisfazione

Bodybuilding, prestazione pazzesca del lomellino Alessio Andrani. Primo posto e trionfo a Birmingham

Da vero perfezionista aveva individuato alla Yamamoto Cup alcuni dettagli da correggere. Ha fatto tesoro di tutto ciò ed a Birmingham è salito sul palco con la voglia di fare bene e non ha sbagliato nulla. Impegnato nella categoria Muscle Model ha centrato il colpo grosso.

“E’ stata una bellissima esperienza - sottolinea Andrani -. Erano presenti atleti di ottimo livello, in totale eravamo più di 200. In platea i posti erano sold out, la gara è stata molto sentita, con il pubblico che ha applaudito, incitato e partecipato attivamente”.

Ed in una competizione organizzata in maniera così minuziosa, anche i tempi di uscita degli atleti non potevano che essere rispettati. “Sono salito sul palco - prosegue Andrani - pesando intorno ai 93 kg rispetto ai 90 della gara di Padova”. Un aspetto che avrà scuramente fatto la differenza dal momento che Alessio lamentava dopo la Yamamoto Cup di “essere salito vuoto”.

Per l’atleta lomellino, che si allena presso la palestra Fit Up di Mortara, si aprirà ora la possibilità di disputare, sempre a Birmingham, le finalissime del 12-13 ottobre. L’ultima nota di merito Andrani ci tiene a farla alla federazione organizzatrice.

“Nel backstage - conclude - era possibile scaldarsi con corde ed elastici di loro proprietà, cosa che in Italia non accade (ognuno porta la propria attrezzatura ndr). Inoltre, erano presenti ragazze che in caso di necessità “passavano” gratuitamente il lucido ed il colore sul corpo (anche questo servizio in Italia non avviene)”.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore