/ Cronaca

Cronaca | 09 ottobre 2019, 12:00

Pavia: allarme siringhe nel parco in cui giocano i bambini dell’asilo

Codacons: “Il fatto è molto grave, la scuola chiede di adottare il parco. E’ l’unica soluzione per sottrarlo al degrado”

foto generica di repertorio

foto generica di repertorio

E’ pomeriggio quando un bambino si avvicina alle insegnanti con una siringa in mano mostrando quello strano pennarello arancione raccolto in mezzo al prato. Pronto l’intervento delle maestre che glielo levano dalle mani e, dopo essersi accertate che l’ago non sia stato toccato, chiamano a raccolta tutti gli altri bambini.

Immediatamente vengono allertati i Carabinieri, la Polizia Locale e Asm Pavia e gli operatori setacciano il parco per verificare che non vi siano altre siringhe. Il parchetto viene poi ripulito. Tutto ciò è accaduto nel parco di via Aselli a Ponte di Pietra dove spesso i bambini che frequentano la scuola materna “Il Bruco” vengono accompagnati dalle insegnanti per trascorrere qualche ora all’aria aperta.

Ora scuola e residenti intendono adottare questo piccolo spazio verde a ridosso della stazione per evitare che si trasformi in terra di spaccio.

Codacons: “Si tratta di un episodio grave e preoccupante, sarebbe potuto accadere l’irreparabile ovvero che un bimbo si pungesse entrando in contatto con sostanze stupefacenti o, peggio, venisse contagiato da malattie trasmissibili. L’unica soluzione per sottrarre il parco dal degrado pare essere quella proposta dalla scuola e dai residenti, vale a dire adottarlo. E’ evidente come i privati debbano supplire ancora una volta alle inefficienze del pubblico, il Comune dov’è?”.  

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore