/ Economia

Economia | 15 ottobre 2019, 14:18

7 fattori che influenzano i tassi di cambio tra Valute

Il tasso di cambio di una determinata valuta è un fattore determinante per la salute economica del Paese

7 fattori che influenzano i tassi di cambio tra Valute

L'economia globale è interconnessa al trading. Poche valute raggiungono la quota maggiore del volume degli scambi, ma quasi tutte le valute del mondo sono scambiate nel mercato forex. Questo perché un flusso costante di valute è necessario per avere un trading regolare.

Il tasso di cambio di una determinata valuta è un fattore determinante per la salute economica del Paese. I Paesi che hanno valute forti, hanno anche maggiori probabilità di avere forti livelli di credito e forti livelli di trading.

Ci sono molti fattori che influenzano i tassi di cambio. Di seguito, è riportato un esame dei sette fattori più importanti che influenzano i tassi forex.

Tassi di Interesse

I tassi di interesse possono far aumentare o diminuire i tassi di cambio di una valuta. I tassi di interesse funzionano in parallelo con l'inflazione. I tassi di cambio sono influenzati dai tassi di interesse a causa della domanda. Quando i tassi di interesse cambiano, viene influenzato il livello dei prestiti. Il prestito, a sua volta, determina se il Paese sarà in grado di attrarre capitali esteri. Se la variazione dei tassi di interesse porta a un maggiore afflusso di capitale straniero, il tasso di cambio della valuta locale aumenta.

Inflazione

Anche l'inflazione è correlata ai tassi di interesse. L'inflazione è l'aumento generale del prezzo delle materie prime sul mercato. Il mercato forex risponde indirettamente alla variazione dei prezzi sul mercato.

L'aumento dei livelli dei prezzi influisce negativamente sulla domanda di merci. Quando le merci non vengono richieste in grandi volumi, il valore della valuta diminuisce e questo porta ad una scarsa domanda sul mercato dei cambi. Un'inflazione più bassa è quindi necessaria per l'aumento del valore della valuta locale.

Bilancia dei Pagamenti

La bilancia dei pagamenti è anche nota come conto corrente. Il conto corrente è il calcolo complessivo della performance relativa di un Paese in termini di scambi rispetto ad altri Paesi. Per calcolare la bilancia dei pagamenti, viene calcolato il numero totale di esportazioni, debiti, importazioni e altri fattori economici.

Un Paese che ha una bilancia dei pagamenti positiva dopo il calcolo vedrà un apprezzamento della sua valuta, mentre un Paese con un conto corrente negativo vedrà la sua valuta deprezzarsi.

Debito Pubblico

Il debito di un governo può determinare il suo livello di richiedere prestiti. Se un Paese ha già un debito enorme, ulteriori prestiti diventano una sfida. Se i capitali stranieri che non entrano nel Paese, la conseguenza è un'alta inflazione. Questo, a sua volta, porta al deprezzamento della valuta locale.

Anche il livello di fiducia nel governo da parte degli investitori stranieri si abbassa quando c'è un enorme debito pubblico. Il debito nazionale è quindi un fattore importante per determinare il tasso di cambio di una valuta.

Stabilità Politica

La situazione politica in un Paese è importante anche quando si tratta di determinare il tasso di cambio. Gli investitori cercano sempre di investire in luoghi in cui è garantita la sicurezza dei propri asset.

I Paesi con molta instabilità politica hanno quindi meno probabilità di attrarre investimenti esteri. Visto che gli investimenti esteri arrivano con un afflusso di valuta estera, in mancanza di questa valuta estera la valuta locale avrà un valore inferiore nel mercato dei cambi.

Un Paese che attira grandi quantità di FDI vedrà la sua valuta avere un tasso di cambio forte.

Condizioni Commerciali

Le condizioni commerciali influenzano anche il tasso di cambio di una determinata valuta. Le condizioni commerciali sono in qualche modo correlate alla bilancia dei pagamenti. Mentre la bilancia dei pagamenti è la differenza generale nel livello di materie prime importate ed esportate, le condizioni commerciali si riferiscono specificamente al rapporto tra i prezzi di esportazione e importazione.

Quando questo rapporto è elevato, c'è una domanda generale più alta di valuta locale e questo la rafforza nel mercato forex. Un rapporto più basso ha invece l'effetto opposto.

Recessione

Una recessione ha effetti di vasta portata per l'economia di tutto il Paese. La prima area economica interessata è il regno dei tassi di interesse. Quando i tassi di interesse diminuiscono, il Paese diventa meno propenso ad acquisire capitale straniero. Questo, a sua volta, si traduce in una riduzione di valuta estera in entrata.

Il risultato è quindi una valuta locale meno attraente sul mercato dei cambi. Il tasso di cambio della valuta locale di conseguenza si abbassa per rispondere alla bassa domanda.



ip

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore