/ Sport

Sport | 18 ottobre 2019, 10:04

Volley maschile serie B, Garlasco pronta all’esordio contro Saronno. Il presidente Silvia Strigazzi: “Puntiamo in alto”

Domenica alle ore 18 la squadra di coach Maranesi disputerà la prima del campionato 2019-2020 di serie B tra le mura amiche del palazzetto di Garlasco. Gli avversari sono stati già sconfitti in un’amichevole precampionato

Volley maschile serie B, Garlasco pronta all’esordio contro Saronno. Il presidente Silvia Strigazzi: “Puntiamo in alto”

Si dice che “chi ben comincia è a metà dell’opera” e per la stagione della Volley 2001 Garlasco questo detto non è mai stato così attuale. Già perché le prime giornate saranno decisive per capire dove potrà arrivare la formazione del presidente Silvia Strigazzi che, quest’anno, dopo il torneo della passata stagione concluso a metà classifica, mira ad effettuare un campionato di vertice.

La nuova stagione passa attraverso la parola solidità. Le basi sono state costruite ed il progetto si fonda sulla competenza di coach Maranesi. Un curriculum di altissimo livello: docente ai corsi nazionali per allenatori, tecnico con alle spalle esperienze in A1 ed un recente passato a Garlasco che gli ha permesso di entrare subito nel cuore dei tifosi.

Lo scorso anno iniziò a seguire la squadra maschile da metà stagione riuscendo ad ottenere ottimi risultati. E per quanto riguarda il nuovo campionato, la rosa ha subito variazioni rispetto a dodici mesi fa? “Abbiamo costruito la formazione insieme a coach Maranesi - sottolinea il presidente Silvia Strigazzi - confermando solo sei giocatori, mentre gli altri sono tutti nuovi arrivi. Il livello della squadra è molto alto. Ci sono tanti giovani che però hanno già avuto esperienze in serie B. E poi ci sono i due pilastri: l’opposto Maikel Cardona ed il capitano e palleggiatore Savino Di Noia”.

Questi due atleti garantiranno sicuramente esperienza. Cardona in carriera ha disputato circa 15 stagioni in serie A1 ed è ancora in grado, nonostante i suoi 42 anni, di fare la differenza, così come Di Noia, 36 anni, ed anch’egli punto di riferimento della squadra. Purtroppo, però, il capitano sarà fermo ai box in questo inizio di stagione, vittima di uno stiramento al polpaccio rimediato martedì scorso. La rosa sarà comunque di altissimo livello grazie anche al rinforzo in ricezione. La società si è infatti assicurata le prestazioni del libero ventenne Mattia Taramelli.

Il punto di forza della squadra nella prossima stagione, ormai ai nastri di partenza, potrebbe proprio essere la vastità di alternative. Lo scorso anno l’attacco era nelle mani di Maikel Cardona e di conseguenza anche gli avversari si schieravano a muro su di lui, ora non sarà più così. “Ci sono tanti buoni giocatori - riprende la Strigazzi - abbiamo rinforzato i centrali e gli schiacciatori, in modo da puntare in alto. Se riuscissimo a concludere il campionato tra le prime due, ossia centrare i playoff, sarebbe una bella soddisfazione. La squadra per poterci riuscire è stata creata, ma ci sono tante variabili che possono incidere nel corso del torneo”.

Le prime indicazioni provenienti dalle amichevoli sono state sicuramente positive. Con l’avvio del campionato si inizierà però a fare sul serio. “In allenamento - conclude la Strigazzi - i ragazzi lavorano davvero tanto, sembra stiano disputando delle finali mondiali. Sono molto concentrati, entusiasti e soprattutto si sono amalgamati bene, nonostante rispetto alla passata stagione i titolari siano solamente due. Alcuni automatismi si sono già creati e questo è sicuramente un fattore importante”.

Fabrizio Negri

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore