/ Economia

Economia | 01 novembre 2019, 10:42

I numeri premiano il gioco e la passione degli italiani non si arresta

Anche in tempi di crisi economica il gioco rappresenta un’importantissima forma popolare di intrattenimento che va contro tendenza rispetto alle ricadute a livello economico, fiscale e occupazionale

I numeri premiano il gioco e la passione degli italiani non si arresta

Anche in tempi di crisi economica il gioco rappresenta un’importantissima forma popolare di intrattenimento che va contro tendenza rispetto alle ricadute a livello economico, fiscale e occupazionale. I numeri parlano chiaro e confermano che l'indotto del gioco in questi ultimi anni stia crescendo in modo esponenziale. Non trascurabile anche l'aspetto sociale che vede il gioco come una forma di intrattenimento capace di far superare gli ostacoli della vita, in quanto rappresenta un rifugio della mente e un luogo di evasione dalle tensioni psichiche.

Cifre da record e risultati incredibili

Se volessimo analizzare l'andamento complessivo che il comparto del gioco ha avuto nell'ultimo triennio 2016-2018, le cifre rivelano che il denaro giocato dagli italiani nel 2018 si attesta sui 106,8 miliardi di euro, con una crescita del gioco pari all'11% . Questi numeri si riferiscono all'intero settore dei giochi sottoposto al controllo dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

L'online in crescita a discapito dei giochi “fisici”

I dati riportati sul Libro Blu dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli evidenziano un crescente aumento del numero di piattaforme online e di conseguenza anche di utenti. Invece, si evince che i giochi “fisici” come ad esempio le slot da bar, stiano registrando un calo lieve ma costante di preferenze. Ciò sicuramente è dovuto anche all'azione di disincentivazione da parte delle amministrazioni locali che hanno addirittura messo al bando alcune sale da slot. Ne consegue un evidente divario tra i due comparti. Non è infine trascurabile il fatto che i giochi online siano più generosi per ciò che riguarda le vincite e soprattutto più sicuri rispetto a quelli da bar, in quanto monitorati costantemente da parte dell'ADM con l'aggiunta ulteriore del controllo dell'identità del giocatore.

Richy Garino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore