/ Eventi

Eventi | 08 novembre 2019, 21:48

Sant’Angelo Lomellina, tutto pronto per la consegna delle chiavi del paese al campione Franco Baresi

Domani (sabato) alle ore 18 presso il teatro degli Agricoltori si terrà la terza edizione del Salotto del Libro, intitolato ad Alves Beccaria. Oltre all’ex difensore rossonero ci saranno Paolo Bargiggia e Davide Ferrari

Sant’Angelo Lomellina, tutto pronto per la consegna delle chiavi del paese al campione Franco Baresi

L’attesa è finita. Dopo la presenza di Carlo Cottarelli, ospite alla seconda edizione del Salotto del Libro, il sindaco Matteo Grossi ha voluto proseguire su questa linea invitando anche quest’anno persone di primissimo piano.

Il volto noto delle trasmissioni sportive targate Mediaset Paolo Bargiggia sarà a Sant’Angelo per presentare il libro “I segreti del calciomercato. La storia vera e le grandi esclusive di un giornalista in prima linea”. Svelerà le verità del calcio italiano, fra ristoranti e alberghi di lusso, telefonate e indiscrezioni, inseguimenti e personaggi improbabili. I presenti si troveranno così proiettati nel mondo del giornalismo sportivo e delle operazioni di mercato che hanno fatto discutere tutto il mondo del calcio.

In seguito la parola passerà a Davide Ferrari, per 10 anni alla guida del Comune di Galliate. La sua avventura nelle vesti di sindaco è terminata nel maggio 2019 e per lasciare un ricordo ai suoi concittadini ha scritto quasi per scherzo un libro che si è presto trasformato in un volume di successo. “Signor sindaco, domani pioverà?” è il titolo del lavoro letterario che ha scalato le classifiche delle vendite nel giro di poco tempo. Messaggi sgrammaticati e pieni di umorismo involontario stanno alla base del libro che racconta un po’ il rapporto tra la pubblica amministrazione ed i classici “leoni da tastiera” di Facebook.

L’appuntamento si chiuderà poi con l’intervista a Franco Baresi, vero pilastro difensivo della formazione leggendaria di mister Arrigo Sacchi. Perché il sindaco Matteo Grossi ha voluto fortemente la presenza proprio dell’ex numero 6 rossonero? “Baresi - dichiara il primo cittadino - è un simbolo del calcio italiano e rappresenta un esempio per le giovani generazioni. Per loro è un modello da seguire e riteniamo sia giusto premiarlo con la consegna della chiave del paese”. Nella prima edizione toccò all’opinionista Davide Giacalone ritirare la chiave, mentre lo scorso mese di gennaio il riconoscimento venne attribuito a Carlo Cottarelli.

Fabrizio Negri

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore