/ Attualità

Attualità | 29 novembre 2019, 15:31

Prove tecniche di emergenza a Mortara: sabato 7 dicembre la maxi simulazione della Croce Rossa

Organizzata dalla Sala Operativa Provinciale della CRI, l’iniziativa coinvolgerà anche Vigili del Fuoco e Polizia Locale

Prove tecniche di emergenza a Mortara: sabato 7 dicembre la maxi simulazione della Croce Rossa

Una maxi emergenza simulata che coinvolgerà numerosi attori del primo intervento in Lomellina, oltre a equipaggi provenienti anche da fuori provincia. A gestirla sarà la Sop, la Sala Operativa Provinciale della Croce Rossa diretta da Gianluca Vicini.

Sabato 7 dicembre, a partire dalle 15, il territorio comunale di Mortara farà da sfondo alla simulazione di emergenza che vedrà in prima linea, oltre alla Sop, anche il Comitato di Mortara della Cri, il comando dei Vigili del Fuoco e la Polizia locale del Comune lomellino. L’iniziativa, organizzata con la collaborazione dell’amministrazione comunale di Mortara, è stata presentata nella mattinata di oggi, venerdì 29 novembre, nel corso di una conferenza stampa: oltre allo stesso Vicini erano presenti il sindaco della città, Marco Facchinotti, l’assessore alla Sicurezza Luigi Granelli, l’assessore alla Cultura Paola Baldin, il capo distaccamento dei Vigili del Fuoco di Mortara, Roberto Tambani, e Paolo Guida per la Polizia Locale.

"Con queste iniziative – spiega Vicini, responsabile della sala Operativa Provinciale della Cri – vogliamo perfezionare le nostre competenze in caso di emergenze che coinvolgono il territorio e in particolare le città. Inoltre queste esercitazioni ci permettono di stringere sinergie con altre importanti realtà che si occupano di primo intervento come i colleghi dei Vigili del Fuoco e della Polizia Urbana. Momenti come quello del 7 dicembre sono estremamente necessari per testare dal vivo varie situazioni di pericolo e di necessità in modo tale che queste operazioni possano essere messe in campo effettivamente quando si presenta un’emergenza".

L’esercitazione prenderà il via alle 15 a Mortara con il ritrovo presso la sede dalla Cri di viale Capettini. Successivamente prenderà il via il corso durante cui i tecnici illustreranno i canoni della maxi emergenza fornendo spiegazioni e le modalità di intervento. Appena il sole scenderà, attorno alle 17, è prevista la formazione degli equipaggi e l’illustrazione dello scenario di intervento a cui seguirà ovviamente l’inizio della simulazione.

"Gli operatori – spiega Vicini – si muoveranno all’interno di uno scenario cittadino. A loro saranno fornite, durante il corso, le nozioni di intervento che saranno poi applicate al campo, poco dopo, durante la simulazione. In tempi sicuramente più stretti, seguiremo l’operatività che dovremmo attuare in caso di calamità ed emergenza vere e proprie".

La giornata di lavori si chiuderà attorno alle 21 con una cena sociale presso la sede della Croce Rossa di Mortara.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore