/ Attualità

Attualità | 02 dicembre 2019, 17:00

Pavia: esondazione del Ticino, scade oggi il termine per le richieste di risarcimento

Codacons:”Il termine è troppo breve, solo 4 giorni dal momento in cui si è verificata l’emergenza. L’alternativa è un giudizio ordinario di risarcimento danni. Oggi diffida a Regione Lombardia”

Pavia: esondazione del Ticino, scade oggi il termine per le richieste di risarcimento

I residenti che hanno subito danni a causa dell’esondazione del Ticino potranno chiedere un rimborso a Regione Lombardia; in base ad una determina del 2008, infatti, relativa alla gestione post-emergenza vi è la possibilità di stanziare contributi in favore di chi ha subito disagi a seguito di calamità naturali. Il termine è quello della giornata di oggi; chi vorrà accedere alle richieste di risarcimento potrà inviare una mail a protezionecivile@comune.pv.it allegando le schede di autocertificazione compilate da scaricare sul sito internet del Comune di Pavia.

La documentazione sarà poi trasmessa in Regione. I danni risarcibili sono sia quelli alle abitazioni sia alle attività commerciali/artigianali sia mobili che immobili. Nel caso in cui le cifre da risarcire siano superiori a 15mila euro, il richiedente dovrà allegare alla segnalazione canonica una perizia asseverata giurata del valore dei beni e dei danni subiti complessivamente, redatta da un professionista iscritto al relativo albo professionale.

Codacons: “E’ una iniziativa sacrosanta, ma il termine è così breve da essere giugulatorio. Solo quattro giorni di tempo, l’alternativa è un’azione giudiziale volta ad ottenere il risarcimento dei danni patiti. Oggi diffida alla Regione Lombardia. Il Codacons è a disposizione per offrire tutela legale giudiziale e stragiudiziale in materia all’indirizzo codacons.pavia@gmail.com o al numero telefonico 347.9619322”.  

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore