/ Attualità

Attualità | 15 febbraio 2020, 11:37

Robecco, Attilio Fontana coi sindaci del SI: ‘Non abbiamo perso, la strada s’ha da fare’

Il governatore: 'Vigevano Malpensa inserita tra le opere strategiche per le Olimpiadi 2026'

Robecco, Attilio Fontana coi sindaci del SI: ‘Non abbiamo perso, la strada s’ha da fare’

Nella sala consiliare di via Dante si è svolta l’attesa conferenza stampa dei sindaci del SI alla superstrada Vigevano Malpensa col presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana. Al suo fianco Massimo Garavaglia, l’onorevole Marco Maggiorni, gli assessori regionali Claudia Terzi e Silvia Piani, i consiglieri regionali Curzio Trezzani e Luca Del Gobbo, i sindaci Fortunata Barni, Chiara Calati, Cesare Nai, Andrea Sala e Guglielmo Villani.

“Grazie di essere qui”, ha esordito il sindaco Barni, ” soprattutto al presidente Attilio Fontana. Se la politica passa dai palazzi e si muove verso la gente, è un fatto positivo. Grazie presidente. Grazie ai sindaci che ci sono stati vicino, a Massimo Garavaglia, a Luca Del Gobbo, all’onorevole Maggioni. Quando la politica crede a un’azione concreta, le cose possono procedere. Dopo la sentenza del TAR non ci sentiamo sconfitti: il progetto torni al Ministero e il vizio di forma venga sanato. Siamo sulla strada giusta. E’ un’opportunità di crescita e sviluppo”.

“Grazie e buongiorno, ha esordito il presidente Fontana. “Se il territorio chiama bisogna essere presenti. Il sindaco ha già spiegato chiaramente qual è la situazione. Tutti i motivi mossi dai Comitati del No sono stati respinti, è stato accolto un punto di carattere procedurale. L’aspetto da sanare è di carattere formale, è un conflitto tra due Ministeri. Regione Lombardia sta lavorando e facendo pressioni anche sul ministero De Micheli, inserendo questa opera tra quelle fondamentali per le OIimpiadi 2026.  Ogni volta che vedevo l’opera ferma mi indispettivo, adesso credo si debba fare tutto quanto è in nostro potere, al limite rifare la Valutazione di Impatto Ambientale. Col sostegno incondizionato di Regione Lombardia. Spero di essere qui per la posa della prima pietra dell’opera”, ha concluso il governatore.

<figure style="padding: 0px; margin: 1em auto; list-style: none; border: 0px none; outline: none; box-sizing: border-box; max-width: 100%; color: rgb(44, 47, 52); font-family: -apple-system, BlinkMacSystemFont, "Segoe UI", Roboto, Oxygen, Oxygen-Sans, Ubuntu, Cantarell, "Helvetica Neue", "Open Sans", sans-serif; font-size: 15px; width: 450px; " class="wp-caption alignnone" id="attachment_120139"><figcaption style="padding: 5px 0px 0px; margin: 0px; list-style: none; border: 0px none; outline: none; box-sizing: border-box; color: rgb(104, 104, 104); font-size: 13px; font-style: italic; line-height: 1.61538; " class="wp-caption-text">rpt</figcaption></figure>

“Grazie dell’ospitalità”, ha aggiunto l’assessore Claudia Terzi, “in Regione stiamo lavorando duramente per l’obiettivo. Negli ultimi mesi, da ottobre in poi, abbiamo fatto pressing per far parlare i due Ministeri, Ambiente e Infrastrutture, che hanno posizioni diverse su iter e opera. Lo scoglio è appunto questo. La sentenza NON contesta atti politici e delibere di Regione, e hanno piena legittimità. Allo stato attuale il nostro impegno è politico, in ogni senso”.

Massimo Garavaglia ha aggiunto il suo grazie dicendo che “questa conferenza ha carattere chiaramente istituzionale. Quando con l’amico onorevole Maggioni parlammo col ministro, abbiamo ribadito che questa opera è prioritaria per la Lombardia. Noi lo abbiamo detto e ridetto, e intendiamo andare avanti senza esitazione”. Opera strategica anche per l’onorevole Marco Maggioni della Lega, eletto in provincia di Pavia, ‘a maggior ragione anche in vista delle OIimpiadi’.

‘Col collega Curzio Trezzani e Massimo Garavaglia’, ha aggiunto Luca Del Gobbo, ‘abbiamo sempre lavorato in sintonia sin dal 2002. Abbiamo affrontato il Comitato del NO con ogni mezzo. La strada per Malpensa già esistente ha migliorato la viabilità dell’est Ticino.  Noi vogliamo la strada soprattutto per questo. Pensate a come è migliorata la vita di Marcallo. Vogliamo un’Italia che blocca lo sviluppo o un’Italia moderna?’.

L’assessore regionale Silvia Piani ha aggiunto ‘l’opera è strategica anche per la provincia di Pavia, e dico a tutti voi che proporremo documento condiviso del Tavolo Infrastrutture da inviare al Ministero, a Roma. Sottolineando la strategicità dell’opera per Pavia e le nostre imprese’.

Articolo tratto da www.ticinonotizie.it

 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore