/ Sport

Sport | 09 aprile 2022, 10:52

Formula 1, una battaglia che si tinge di rosso

Ecco un'alba spettacolare in Australia: la bellezza di alzarsi prestissimo e viverla con animo da tifosi

(foto Formula 1 ufficiale)

(foto Formula 1 ufficiale)

Che weekend in Australia! Ben svegliati in questo sabato che all’alba italiana ha visto al via le FP3 con novità dalla direzione gara che ha tolto una zona drs e tempi più alti rispetto a ieri. Tutto ribaltato con la McLaren davanti a tutti.

Tutto molto diverso rispetto a ieri e probabilmente la pista più sporca, il traffico in pista e tanti errori hanno fatto sì che davanti a tutti per la prima volta quest’anno ci sia un motorizzato Mercedes. Tanti errori ed incidenti, con Sebastian Vettel a muro, Lewis Hamilton lungo più volte e il campione Max Verstappen che non è mai riuscito a mettere assieme un buon giro. 

Qualifiche partite subito con forte con davanti le due Red Bull e ad inseguire le Ferrari. Fuori le due Williams e le due Aston Martin motorizzate Mercedes. Aston Martin paga gli incidenti della sessione di libere del mattino e non riesce a portare le macchine in Q2. I due canadesi in pista Stroll, su Aston Martin e Latifi su Williams sono protagonisti di un incidente negli ultimi minuti. Incomprensione tra i due piloti e bandiera rossa. LA pista giro dopo giro migliora. Magnussen con grossi problemi fisici non riesce ad entrare nei primi 15. Mick Schumacher al rientro dal terribile incidente di Jeddah porta la Haas in Q2.

I tempi della Q1

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:18.580 

2 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.254 

3 Charles LECLERC Ferrari+0.301 

4 Carlos SAINZ Ferrari+0.403 

5 Fernando ALONSO Alpine+0.612 

6 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+0.671 

7 Lando NORRIS McLaren+0.700 

8 Lewis HAMILTON Mercedes+0.821 

9 George RUSSELL Mercedes+0.825 

10 Pierre GASLY AlphaTauri+1.000 

11 Esteban OCON Alpine+1.025 

12 Daniel RICCIARDO McLaren+1.085 

13 Yuki TSUNODA AlphaTauri+1.162 

14 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+1.330 

15 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+1.524 

16 Alexander ALBON Williams+1.555 

17 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+1.674 

18 Sebastian VETTEL Aston Martin+2.569 

19 Nicholas LATIFI Williams+2.792 

20 Lance STROLL Aston Martin- NO TIME

 

Q2 tutto d’un fiato con Perez e Sainz che se le suonano e stanno davanti a Leclerc e Verstappen. Prima volta da inizio mondiale dove tra i primi 10 troveremo 5 scuderie con i rispettivi piloti. Molto bene Alpine che si candida ad essere protagonista anche in Q3. Miracoloso Hamilton che con una Mercedes imbizzarrita trova il giro e si qualifica. Finalmente si risveglia la McLaren e anche il padrone di casa Ricciardo si gioca l’all in per partire al meglio in griglia.

Sotto investigazione Perez della Red Bull per non aver rallentato in regime di bandiera gialla, verrà deciso il tutto al termine delle qualifiche, con il rischio di penalizzazione in partenza domani.

La classifica finale della Q2:

1 Sergio PEREZ Red Bull Racing1:18.340 

2 Carlos SAINZ Ferrari+0.129 

3 Charles LECLERC Ferrari+0.266 

4 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.271 

5 Fernando ALONSO Alpine+0.475 

6 Lando NORRIS McLaren+0.726

7 George RUSSELL Mercedes+0.736 

8 Lewis HAMILTON Mercedes+0.766 

9 Daniel RICCIARDO McLaren+0.790 

10 Esteban OCON Alpine+0.796 

11 Pierre GASLY AlphaTauri+0.886 

12 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+1.070 

13 Yuki TSUNODA AlphaTauri+1.084 

14 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+1.815 

15 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+2.125 

Q3 che parte col botto, guasto per Alpine, vanificata così la grande prestazione di Alonso. Cardiopalma, battiti forti e Leclerc la mette in pole con un giro perfetto. Charles asfalta Max Verstappen e gli dà tre decimi. Errore di Carlos in uscita dalla curva veloce e a causa della bandiera rossa del connazionale Alonso si piazza solo nono. Si salva la Mercedes che limita i danni con un grande Hamilton. Bravo a Norris quarto ed Esteban Ocon che è ottavo a dimostrare che ha qualcosa di più del compagno Alonso. Domani sarà battaglia. Permetteteci di essere un po' di parte perché Leclerc oggi ha fatto un giro pazzesco al limite della perfezione!

I tempi:

1 Charles LECLERC Ferrari1:17.868 

2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.286 

3 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.372 

4 Lando NORRIS McLaren+0.835 

5 Lewis HAMILTON Mercedes+0.957 

6 George RUSSELL Mercedes+1.065 

7 Daniel RICCIARDO McLaren+1.164 

8 Esteban OCON Alpine+1.193 

9 Carlos SAINZ Ferrari+1.540 

10 Fernando ALONSO Alpine- – 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore