Sport - 20 ottobre 2018, 17:11

Tennis: prima finale challenger in carriera per Filippo Baldi

Prestazione da incorniciare per il 22 enne del Selva Alta, nel challenger di Ismaing in Germania, quest'oggi in semifinale ha sconfitto per 6-4 7-5 il francese Ugo Humbert (n.99 Atp) e fresco vincitore del challenger di Ortisei la scorsa settimana

Tennis: prima finale challenger in carriera per Filippo Baldi

Impresa da applausi per Filippo Baldi, il 22 enne vigevanese centra al quarto tentativo in carriera la finale di un torneo challenger precisamente sul sintetico indoor di Ismaing in Germania, in un torneo dotato di un montepremi di 43.000 euro. Filo in semifinale ha sconfitto 6-4 7-5 in 1 ora e 40 minuti, il francese Ugo Humbert (n.99 Atp) giocatore decisamente "on fire" reduce da 9 vittorie consecutive nel circuito cadetto con 2 successi, fra cui Ortisei la scorsa settimana e 3 finali negli ultimi due mesi.

Con questa vittoria Baldi è già certo di entrare nella top 200 del ranking mondiale, mettendo una seria ipoteca sull'approdo alle qualificazioni degli Australian Open 2019, primo major dell'anno che si svolge sul cemento di Melbourne.

Il portacolori del Selva Alta corona così una settimana fantastica nella quale ha battuto giocatore del calibro di Trungelliti, Bonzi, Krawietz, gente abituata a calcare i palcoscenici dei challenger e come nel caso dell'argentino i tornei Atp, confermando di trovarsi a proprio agio sulle superfici rapide.

Nell'incontro odierno Baldi ha mostrato grande solidità tecnica e mentale, prova ne sia il computo delle palle break salvate dal vigevanese 6 su 7 durante l'incontro.

Nel primo set Filo ha brekkato il transalpino nel settimo gioco per poi chiudere al quarto set point sul 6-4. Nella seconda frazione Humbert in avvio ha alzato i giri del motore allungando fino al 2-0, ma il Baldi di oggi non si è lasciato intimorire dall'avversario e in un amen il 2-2 è cosa fatta. Nel settimo gioco l'allievo di Aldi poteva già indirizzare la sfida a proprio favore, ma non ha concretizzato una palla break. La svolta arriva sul 5-5, Filo strappa a 30 il servizio di Humbert e nel dodicesimo game chiude al primo match point, regalandosi la possibilità di scrivere il proprio nome sull'albo d'oro del torneo nella finale di domani. L'avversario del vigevanese sarà ancora un transalpino, Gleb Sakharov (n.255 Atp), che ha sconfitto il tedesco Johannes Harteis con un netto 6-4 6-2.

Fra i due c'è un solo precedente, andato in scena a fine luglio nel primo turno del challenger di Tampere, Baldi s'impose per 7-6 6-2 ma sulla più lenta terra battuta.

Lapalissiano dire che Filo domani non giocherà nella seconda giornata del campionato di serie A-1, nella quale il Selva Alta Vigevano sarà impegnato a Genova contro il Park Hotel autentica corazzata del girone 4, ma è immaginabile che per il circolo di strada Chitola questo sia l'ultimo dei pensieri al momento.

Ti potrebbero interessare anche:
SU