Eventi - 01 gennaio 2020, 17:24

FOTOGALLERY – Vigevano: gran successo per la Scarpadoro di Capodanno

Gli scatti della festa di fine anno organizzata in Piazza Ducale

FOTOGALLERY – Vigevano: gran successo per la Scarpadoro di Capodanno

In tantissimi hanno voluto prender parte alla Scarpadoro di Capodanno e festeggiare insieme la notte di San Silvestro a Vigevano. Ai circa 250 runners schierati in Piazza Ducale sulla linea di partenza alle 22 per la 5 km e alle 23 per la 2 km si sono infatti aggiunti tanti vigevanesi che hanno voluto vedere la cornice cittadina addobbata di luci, colori e musica per l'inizio del 2020.

Una serata di festa e condivisione che ha fatto rivivere la Piazza Ducale nell'ultima notte dell'anno e ha sancito il successo dell'iniziativa voluta e ideata da Manuela Merlo per festeggiare le 70 candeline di Atletica Vigevano. L'evento unico nel suo genere in Italia ha avuto un grande riscontro a livello cittadino ma anche a livello mediatico, con i colleghi di Studio Aperto di Italia Uno (Mediaset) che proporranno alcune immagini della serata nel corso dell'appuntamento serale delle 18.30.

Vincitori del percorso da 5 km sono stati Matteo Raimondi e Alice Sansone, mentre Luca Superghi e Roberta Bocca hanno chiuso primi la gara da 2 km. Premi anche per i giovanissimi Olivia e Tiziano Rotta (2006-2009), per gli under 14 Beatrice Furlan e Cristian Bachi, e premi per i gruppi più numerosi “Escape Team” e “Gli Ex Sportivi”.

Alle 23.45 le luci della Piazza Ducale sono state spente e ed è cominciato il concerto di luci e musica che è cresciuto d’intensità fino al count-down finale della mezzanotte, e il nuovo anno è iniziato con un Dj Set a cura dei Murphill, che ha fatto scatenare il pubblico fino all’una del mattino.

Il successo è stato garantito dalla presenza di Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Protezione Civile, che sono stati un filtro perfetto agli ingressi della Piazza, cosicché tutti hanno potuto godere di una serata senza botti e nella massima serenità.

“A tutti questi uomini e donne in divisa va veramente indirizzato un grazie di cuore, senza di loro il nostro sogno non sarebbe stato possibile” ha detto Manuela Merlo, l’ideatrice dell’avvenimento.

Andrea Pugno

Ti potrebbero interessare anche:

SU